Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 3554 del 13/02/2020

Cassazione civile sez. III, 13/02/2020, (ud. 10/10/2019, dep. 13/02/2020), n.3554

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE TERZA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. AMENDOLA Adelaide – Presidente –

Dott. DI FLORIO Antonella – Consigliere –

Dott. VALLE Cristiano – Consigliere –

Dott. DELL’UTRI Marco – rel. Consigliere –

Dott. CRICENTI Giuseppe – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso 8863/2018 proposto da:

SPA AUTOSTRADE MERIDIONALI, in persona dell’Amministratore Delegato

Legale Rappresentante p.t., elettivamente domiciliata in ROMA,

PIAZZALE CARAVAGGIO 6, presso lo studio dell’avvocato TUORTO,

rappresentata e difesa dall’avvocato GIULIO VICEDOMINI;

– ricorrente –

contro

C.R., (OMISSIS), CI.MA., elettivamente domiciliati

in ROMA, VIA TUSCOLANA 73, presso lo studio dell’avvocato MARIA

ROSARIA NASTI, rappresentati e difesi dall’avvocato BRUNELLA DE

MAIO;

– controricorrenti –

avverso la sentenza n. 158/2018 della CORTE D’APPELLO di NAPOLI,

depositata il 15/01/2018;

udita la relazione della causa svolta nella Camera di consiglio del

10/10/2019 dal Consigliere Dott. MARCO DELL’UTRI.

Fatto

RILEVATO

che, con sentenza resa in data 15/1/2018, la Corte d’appello di Napoli, in accoglimento dell’appello proposto da Ci.Ma. e C.R. e in parziale riforma della decisione di primo grado, per quel che ancora rileva in questa sede, ha dichiarato la responsabilità solidale della Autostrade Meridionali s.p.a. e della Società Torno s.p.a., in relazione ai danni provocati all’immobile di Ci.Ma. e C.R. nel corso dell’esecuzione dei lavori pubblici concessi in appalto dalla Autostrade Meridionali s.p.a. alla Società Torno s.p.a., con la conseguente condanna risarcitoria solidale delle due società;

che, a fondamento della decisione assunta, la corte territoriale ha evidenziato come, in tema di danni a terzi nell’esecuzione di lavori concessi in appalto, l’assunzione del rischio di tali danni, da parte dell’appaltatore, non ha il medesimo rilievo là dove l’oggetto dell’appalto sia un’opera pubblica, giacchè, in tale evenienza, l’esistenza di un penetrante controllo, di una permanente vigilanza e di aspetti ineludibili di ingerenza del committente pubblico nell’esecuzione del contratto, in quanto disciplinata sul piano pubblicistico, deve ritenersi presunta, con la conseguente inevitabilità della condanna dell’ente committente, in solido con l’appaltatore, al risarcimento dei danni subiti dai terzi a seguito dell’esecuzione dei lavori;

che, avverso la sentenza d’appello, la Autostrade Meridionali s.p.a. propone ricorso per cassazione sulla base di tre motivi d’impugnazione;

che Ci.Ma. e C.R. resistono con controricorso.

Diritto

CONSIDERATO

preliminarmente, che le questioni di diritto sollevate dalle parti con i motivi di doglianza proposti avverso la sentenza impugnata e con i contrapposti scritti difensivi, appaiono dotate di particolare rilevanza, ai sensi dell’art. 375 c.p.c., anche con rifermento ai profili nomofilattici prospettabili con riguardo alla relativa decisione;

che, pertanto, visto l’art. 375 c.p.c., appare opportuno disporre il rinvio della causa a nuovo ruolo, affinchè ne sia fissata la discussione in pubblica udienza.

P.Q.M.

Rinvia la causa a nuovo ruolo per la fissazione della relativa discussione in pubblica udienza.

Così deciso in Roma, nella Camera di consiglio della Sezione Terza Civile della Corte Suprema di Cassazione, il 10 ottobre 2019.

Depositato in Cancelleria il 13 febbraio 2020

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA