Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 34378 del 23/12/2019

Cassazione civile sez. VI, 23/12/2019, (ud. 04/12/2019, dep. 23/12/2019), n.34378

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE 2

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. LOMBARDO Luigi Giovanni – Presidente –

Dott. ABETE Luigi – rel. Consigliere –

Dott. CASADONTE Annamaria – Consigliere –

Dott. FORTUNATO Giuseppe – Consigliere –

Dott. OLIVA Stefano – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

nel procedimento n. 9553 – 2019 R.G. per il regolamento di competenza

richiesto d’ufficio dal tribunale di Catania con ordinanza in data

5.2.2019, nella causa civile iscritta al n. 15441/2014 R.G.,

tra

COMUNE di PRIOLO GARGALLO – c.f. 0282190089- rappresentato e difeso

dall’avvocato Grazia Sciara,

contro

D.M.G. – c.f. (OMISSIS) – rappresentato e difeso

dall’avvocato Fabio Prestia,

e

REGIONE SICILIANA – DIPARTIMENTO di PROTEZIONE CIVILE – c.f.

8001200826

– rappresentato e difeso dall’avvocatura distrettuale dello Stato di

Catania;

udita la relazione nella camera di consiglio del 4 dicembre 2019 del

consigliere dott. Luigi Abete;

lette le conclusioni del Pubblico Ministero, in persona del sostituto

procuratore generale Dott. Corrado Mistri, che ha chiesto

dichiararsi il tribunale di Siracusa funzionalmente competente

limitatamente al giudizio di opposizione al decreto ingiuntivo n.

102/2007.

Fatto

FATTO E DIRITTO

dato atto che non si ha riscontro della comunicazione dell’ordinanza del 5.2.2019 alle parti giusta la previsione dell’art. 47 c.p.c., u.c.;

ritenuto quindi che si impone la necessità di rinvio a nuovo ruolo.

PQM

rinvia a nuovo ruolo;

manda alla cancelleria di richiedere alla cancelleria della quinta sezione civile ovvero alla competente cancelleria del tribunale di Catania la trasmissione di copia della comunicazione alle parti ex art. 47 c.p.c., u.c., dell’ordinanza assunta dallo stesso tribunale di Catania in data 5.2.2019, nella causa civile iscritta al n. 15441/2014 R.G.;

dispone, qualora la comunicazione suindicata non sia stata eseguita, che la cancelleria della quinta sezione civile ovvero la competente cancelleria del tribunale di Catania a tanto provvedano, dandone successivamente riscontro a questa Corte.

Così deciso in Roma, il 4 dicembre 2019.

Depositato in Cancelleria il 23 dicembre 2019

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA