Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 34128 del 19/12/2019

Cassazione civile sez. lav., 19/12/2019, (ud. 31/10/2019, dep. 19/12/2019), n.34128

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE LAVORO

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. TORRICE Amelia – Presidente –

Dott. DI PAOLANTONIO Annalisa – Consigliere –

Dott. TRICOMI Irene – Consigliere –

Dott. SPENA Francesca – Consigliere –

Dott. DE MARINIS Nicola – rel. Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA

sul ricorso 11389-2014 proposto da:

FONDAZIONE TEATRO DELL’OPERA DI ROMA, in persona del egale

rappresentante pro tempore, elettivamente domiciliata in ROMA, VIA

DEI PORTOGHESI 12, presso AVVOCATURA GENERALE DELLO STATO, che la

rappresenta e difende ope legis;

– ricorrente –

contro

S.R., elettivamente domiciliato in ROMA, VIA CARLO POMA

4, presso lo studio dell’avvocato CARLO DE MARCHIS, che lo

rappresenta e difende unitamente agli avvocati ANDREA CIRCI, FILIPPO

AIELLO, GIACOMO SUMMA e MARIA MATILDE BIDETTI;

– controricorrente –

avverso la sentenza n. 4134/2014 del TRIBUNALE di ROMA, depositata il

09/04/2014, R. G. N. 41210/2013.

Fatto

RILEVATO IN FATTO

che con sentenza del 9 aprile 2014, il Tribunale di Roma dichiarava improcedibile il ricorso proposto dalla Fondazione Teatro dell’Opera avverso il decreto ingiuntivo ottenuto da S.R. per il pagamento di somme spettanti a seguito della riammissione in servizio disposta in suo favore in esito alla declaratoria di illegittimità dell’apposizione del termine ai successivi rapporti intercorsi tra le parti;

che la decisione discende dall’aver questo ritenuto il pronunciamento imposto dall’orientamento invalso con riferimento a quanto nella specie verificatosi ovvero l’inoltro da parte del ricorrente della notifica dell’atto introduttivo del giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo presso difensore diverso da quello indicato nel decreto ingiuntivo medesimo; che per la cassazione di tale decisione ricorreva la Fondazione Teatro dell’Opera, affidando l’impugnazione ad un unico motivo, cui resisteva, con controricorso, lo S.;

che, nelle more dell’udienza di trattazione del ricorso la Fondazione Teatro dell’Opera ha depositato, attestandone l’effettuata notifica a mezzo P.E.C. nel domicilio eletto dallo S., atto di rinuncia al ricorso, rinuncia di cui il Collegio ha dato atto nell’odierna adunanza, determinandosi per l’estinzione del giudizio e per la compensazione tra le parti delle spese del presente giudizio di legittimità.

P.Q.M.

La Corte dichiara estinto il giudizio e compensa tra le parti le spese del presente giudizio di legittimità.

Così deciso in Roma, nell’Adunanza Camerale, il 31 ottobre 2019.

Depositato in Cancelleria il 19 dicembre 2019

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA