Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 3258 del 11/02/2020

Cassazione civile sez. trib., 11/02/2020, (ud. 04/07/2019, dep. 11/02/2020), n.3258

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE TRIBUTARIA

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. VIRGILIO Biagio – Presidente –

Dott. MANZON Enrico – Consigliere –

Dott. FUOCHI TINARELLI Giuseppe – Consigliere –

Dott. MUCCI Roberto – Consigliere –

Dott. MELE Francesco – rel. Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA

sul ricorso 16634-2012 proposto da:

EQUITALIA SUD SPA, elettivamente domiciliato in ROMA VIA FEDERICO

CESI 21, presso lo studio dell’avvocato SALVATORE TORRISI,

rappresentato e difeso dall’avvocato GIUSEPPE FIERTLER;

– ricorrente –

contro

SOLARIS SRL;

– intimato –

avverso la sentenza n. 215/2011 della COMM. TRIB. REG. della

CALABRIA, depositata il 16/05/2011;

udita la relazione della causa svolta nella Camera di consiglio del

04/07/2019 dal Consigliere Dott. FRANCESCO MELE.

Per la cassazione della sentenza della commissione tributaria

regionale della Calabria n. 215/01/11 depositata il 16.5.2011, non

notificata.

Udita la relazione della causa svolta nella Camera di consiglio del 4

luglio 2019 dal relatore Cons. Francesco Mele.

Fatto

RILEVATO

Che:

La predetta sentenza ha confermato quella resa dalla commissione tributaria provinciale di Cosenza di accoglimento del ricorso proposto da Solaris srl, in sequestro preventivo penale, avverso iscrizione d’ipoteca su immobili di sua proprietà da Equitalia Etr spa agente per la riscossione della Provincia di Cosenza;

– Per la cassazione di detta sentenza Equitalia Sud spa ha proposto ricorso affidato a due motivi;

– Non si è costituita nel presente giudizio la società contribuente.

Diritto

CONSIDERATO

Che:

– Si rileva preliminarmente che il ricorso non risulta notificato alla società contribuente.

– L’omessa notifica comporta la inammissibilità del ricorso.

– Nulla per le spese atteso che la società contribuente non ha svolto nessuna attività defensionale.

P.Q.M.

Dichiara il ricorso inammissibile.

Così deciso in Roma, il 4 luglio 2019.

Depositato in Cancelleria il 11 febbraio 2020

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA