Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 32189 del 12/12/2018

Cassazione civile sez. VI, 12/12/2018, (ud. 23/10/2018, dep. 12/12/2018), n.32189

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE T

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. NAPOLITANO Lucio – Presidente –

Dott. ESPOSITO Antonio Francesco – Consigliere –

Dott. LUCIOTTI Lucio – Consigliere –

Dott. CRICENTI Giuseppe – rel. Consigliere –

Dott. SOLAINI Luca – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso 25630-2017 proposto da:

AGENZIA DELLE ENTRATE (OMISSIS), in persona del Direttore pro

tempore, elettivamente domiciliata in ROMA, VIA DEI PORTOGHESI 12,

presso l’AVVOCATURA GENERALE DELLO STATO, che la rappresenta e

difende ope legis;

– ricorrente –

contro

C.F., elettivamente domiciliata in ROMA, VIA RUDERI DI

GROTTAROSSA 5, presso lo studio dell’avvocato LANTERI NUNZIO, che la

rappresenta e difende;

– controricorrente –

contro

EQUITALIA GERIT SPA;

– intimata –

avverso la sentenza n. 4115/1/2017 della COMMISSIONE TRIBUTARIA

REGIONALE di ROMA, depositata il 10/07/2017;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio non

partecipata del 23/10/2018 dal Consigliere Dott. CRICENTI GIUSEPPE.

Fatto

FATTO E DIRITTO

La Corte, ritenendo non sussistere i presupposti dell’evidenza decisoria, rinvia a nuovo ruolo per pubblica udienza.

P.Q.M.

Così deciso in Roma, il 23 ottobre 2018.

Depositato in Cancelleria il 12 dicembre 2018

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA