Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 3207 del 02/02/2022

Cassazione civile sez. VI, 02/02/2022, (ud. 14/12/2021, dep. 02/02/2022), n.3207

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE 3

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. SCODITTI Enrico – Presidente –

Dott. FIECCONI Francesca – rel. Consigliere –

Dott. IANNELLO Emilio – Consigliere –

Dott. VALLE Cristiano – Consigliere –

Dott. CRICENTI Giuseppe – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

sul ricorso 17013-2021 proposto da:

SESTITO INTERNATIONAL MOVING SRL, in persona del legale

rappresentante pro tempore, elettivamente domiciliata in ROMA, VIA

NIZZA 11, presso lo studio dell’avvocato VINCENZO CRETELLA,

rappresentata e difesa dall’avvocato MARIO ALFANO;

– ricorrente –

contro

D.C.G.;

– intimato –

avverso l’ordinanza n. 32482/2019 della CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

di ROMA, depositata il 12/12/2019;

udita la relazione della causa svolta nella Camera di Consiglio non

partecipata del 14/12/2021 dal Consigliere Relatore Dott. FIECCONI

FRANCESCA.

 

Fatto

RILEVATO

che:

Con ricorso per correzione di errore materiale ex art. 291 bis c.p.c. D.C.G. chiede che si provveda alla correzione dell’errore materiale contenuto nella ordinanza n. 32482/2019 pubblicata il 12.12.2019, emessa in un giudizio tra il medesimo e la Sestito International Moving s.r.l., nella parte del dispositivo ove non è stata disposta la distrazione delle spese liquidate in favore del difensore antistatario. Parte intimata non ha svolto rilievi.

Diritto

CONSIDERATO

che:

Il ricorso è volto a ottenere la correzione, quale errore materiale, della pronuncia n. 32482/2019 della Corte di cassazione nella parte del dispositivo, là dove non è stata disposta la distrazione delle spese a favore dell’avvocato antistatario Marcello de Vivo, come richiesto a p. 10 del controricorso;

L’omissione è evidente e non implica alcun giudizio valutativo della legittimità della richiesta, posto che in materia di spese di lite, la mancata liquidazione nel provvedimento degli accessori di legge, così come l’omessa indicazione delle parti beneficiarie della liquidazione, costituiscono errori materiali suscettibili di correzione con l’apposito procedimento di cui agli artt. 287 c.p.c. e ss. (Cass. Sez. 1 -, Ordinanza n. 28323 del 11/12/2020; Cass. Sez. U -, Sentenza n. 16415 del 21/06/2018).

Pertanto, occorre provvedere alla correzione della pronuncia n. 32482/2019 della Corte di cassazione nella parte finale del dispositivo, là dove non è stata disposta la distrazione delle spese a favore dell’avvocato antistatario Marcello de Vivo, come richiesto.

Non occorre provvedere sulle spese, principalmente alla luce del principio enunciato dalle Sezioni Unite di questa Corte nella sentenza 27 giugno 2002, n. 9438, secondo cui nel procedimento di correzione degli errori materiali di cui agli artt. 287 e 391-bis c.p.c. non è ammessa alcuna pronuncia sulle spese processuali. Inoltre, deve darsi atto che la controparte non ha partecipato al procedimento de quo e che il procedimento è stato attivato ex officio dal Presidente titolare.

PQM

La Corte, ex art. 391 bis c.p.c. dispone che nel provvedimento n. 32482/2019 di cui al RG n. 20927/2018 il dispositivo, nella parte inerente alla liquidazione delle spese di giudizio, venga corretto e integrato con la aggiunta della locuzione “con distrazione delle spese a favore dell’avvocato antistatario Marcello de Vivo”.

Manda la Cancelleria per l’annotazione della correzione;

Nulla per le spese.

Così deciso in Roma, nella Camera di Consiglio della sezione sesta – sotto sez. terza civile, il 14 dicembre 2021.

Depositato in Cancelleria il 2 febbraio 2022

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA