Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 31210 del 03/12/2018

Cassazione civile sez. VI, 03/12/2018, (ud. 19/07/2018, dep. 03/12/2018), n.31210

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE 2

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. D’ASCOLA Pasquale – Presidente –

Dott. PICARONI Elisa – rel. Consigliere –

Dott. FALASCHI Milena – Consigliere –

Dott. ABETE Luigi – Consigliere –

Dott. CRISCUOLO Mauro – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso 7030-2017 proposto da:

P.G., elettivamente domiciliato in ROMA, VIA PADRE

LEONARDI CATTOLICA 3, presso lo studio dell’avvocato ALESSANDRO

CIUFOLINI, rappresentato e difeso dagli avvocati VINCENZO CANTAFIO,

OLGA DURANTE, MARICA INZILLO, MARIA MIRIGLIANI;

– ricorrente –

contro

NAVIGLIO SRL, in persona del legale rappresentante pro tempore,

elettivamente domiciliata in ROMA, VIALE BRUNO BUOZZI 36, presso lo

studio dell’avvocato CARLO MARTUCCELLI, che la rappresenta e difende

unitamente all’avvocato GIUSEPPE AMBROSIO;

– controricorrente –

contro

CRAZY SUN SRL, in persona del legale rappresentante pro tempore,

elettivamente domiciliata in ROMA, VIALE BRUNO BUOZZI 99, presso lo

studio dell’avvocato FABRIZIO CRISCUOLO, che la rappresenta e

difende unitamente all’avvocato GIULIO ERMINIO MORACA;

– controricorrente –

contro

PL.UM.;

– intimato –

avverso il decreto della CORTE D’APPELLO di CATANZARO, depositato il

22/08/2016;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio non

partecipata del 19/07/2018 dal Consigliere Dott. ELISA PICARONI.

Fatto

RITENUTO

che P.G. ha proposto ricorso per la cassazione del decreto della Corte d’appello di Catanzaro, depositato il 22 agosto 2016, che, in sede di reclamo ex art. 739 c.p.c., ha revocato la nomina del medesimo P. quale amministratore giudiziario del complesso immobiliare (OMISSIS), di proprietà, per pari quote, delle società Naviglio s.r.l. e Crazy Sun s.r.l.;

che la società Naviglio resiste con controricorso;

che la società Crazy Sun aderisce al ricorso, mentre Pl.Um., nominato amministratore giudiziario nel decreto impugnato, non ha svolto difese in questa sede;

che il relatore ha formulato proposta di decisione, ai sensi dell’art. 380-bis c.p.c., di inammissibilità del ricorso;

che il ricorrente e la resistente Naviglio srl hanno depositato memorie in prossimità dell’adunanza camerale.

Diritto

CONSIDERATO

che il Collegio non ravvisa evidenza decisoria;

che, pertanto, ai sensi dell’art. 380-bis c.p.c., comma 3, la causa deve essere rimessa alla pubblica udienza della Sezione semplice.

P.Q.M.

La Corte rimette la causa alla pubblica udienza della Seconda sezione.

Così deciso in Roma, nella Camera di consiglio della 6-2 Sezione civile della Corte suprema di Cassazione, il 19 luglio 2018.

Depositato in Cancelleria il 3 dicembre 2018

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA