Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 31098 del 28/12/2017


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Civile Ord. Sez. 6 Num. 31098 Anno 2017
Presidente: IACOBELLIS MARCELLO
Relatore: IACOBELLIS MARCELLO

ORDINANZA CORREZIONE ERRORE MATERIALE
sul ricorso 13236-2017 proposto da:
VELLETRANI SERGIO, elettivamente domiciliato in ROMA, VIA
PIEMONTE 39, presso lo studio dell’avvocato PASQUALE VARI’,
che lo rappresenta e difende;

– ricorrentecontro
EQUITALIA SERVIZI DI RISCOSSIONE SPA;

– intimata avverso la sentenza n. 2103/2017 della CORTE SUPREMA DI
CASSAZIONE di ROMA, depositata il 27/01/2017;
udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio non
partecipata del 05/12/2017 dal
MARCELLO I ACOBELLIS;

iftrannirw

Presidente Dott.

Data pubblicazione: 28/12/2017

Rilevato che Pasquale Varì, difensore di Equitalia Sud s.p.a. , ha
proposto ricorso per la correzione dell’errore materiale contenuto
nella sentenza di questa Corte n. 2103/17 laddove è stata omessa la
distrazione delle spese;
letto l’art. 391 bis c.p.c.;

ritenuto di dover pertanto procedere alla correzione richiesta;

P.Q.M.
la Corte accoglie il ricorso e dispone la correzione della sentenza in
questione nel senso che: laddove leggesi ” condanna il ricorrente al
pagamento delle spese del giudizio liquidate in favore dell’intimata
Equitalia Sud s.p.a. in euro 3.000,00 per compensi, oltre rimborso
spese forfettarie nella misura del 15% ed accessori di legge”; debba
leggersi ed intendersi:” condanna il ricorrente al pagamento delle
spese del giudizio liquidate in favore dell’intimata Equitalia Sud
s.p.a. in euro 3.000,00 per compensi, oltre rimborso spese
forfettarie nella misura del 15% ed accessori di I gge con distrazione
in favore dell’avv. Pasquale Varì antistatario”.
Così deciso in Roma, 5/12/2017

Il P

idente est.

rilevato che l’istanza è fondata;

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA