Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 31054 del 28/12/2017


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Civile Sent. Sez. 5 Num. 31054 Anno 2017
Presidente: CHINDEMI DOMENICO
Relatore: D’ASCOLA PASQUALE

SENTENZA
sul ricorso 28825-2010 proposto da:
CONSORZIO INTERCOMUNALE VASTESE ECOLOGIA TUTELA
AMBIENTE DI CIVETA in persona del Direttore Generale e
legale rappresentante pro tempore, elettivamente
domiciliato in ROMA VIA F. DENZA 20, presso lo studio
dell’avvocato LORENZO DEL FEDERICO, che lo rappresenta

2017

e difende giusta delega in calce;
– ricorrente –

1751
contro

COMUNE DI CUPELLO;
– intimato –

Nonché da:

Data pubblicazione: 28/12/2017

COMUNE DI CUPELLO in persona del Sindaco pro tempore,
elettivamente domiciliato in ROMA VIA TRIONFALE 5637,
presso lo studio dell’avvocato FERDINANDO D’AMARIO,
che lo rappresenta e difende giusta delega in calce;
– controrícorrente incidentale contro

AMBIENTE DI CIVETA in persona del Direttore Generale e
legale rappresentante pro tempore, elettivamente
domiciliato in ROMA VIA F. DENZA 20, presso lo studio
dell’avvocato LORENZO DEL FEDERICO, che lo rappresenta
e difende giusta delega in calce;
– controricorrente all’incidentale –

avverso la sentenza n. 177/2010 della
COMM.TRIB.REG.SEZ.DIST. di PESCARA, depositata il
21/06/2010;
udita la relazione della causa svolta nella pubblica
udienza del 06/12/2017 dal Consigliere Dott. PASQUALE
D’ASCOLA;
udito il P.M. in persona del Sostituto Procuratore
Generale Dott. GIOVANNI GIACALONE che ha concluso per
la cessata materia del contendere.

CONSORZIO INTERCOMUNALE VASTESE ECOLOGIA TUTELA

Fatto e ragioni della decisione

Rilevato che il Consorzio CIVETA han proposto il 29 novembre 2010 ricorso
per cassazione avverso la sentenza n. 177/IX/2010 del 21 giugno 2010 della

che il comune di Cupello ha resistito con controricorso;
che è stata fissata pubblica udienza;
che parte ricorrente ha depositato in data 22 novembre 2017 atto di rinuncia al
ricorso, con allegata transazione sottoscritta dal Sindaco del Comune resistente
e dal difensore dell’ente;

ritenuto che l’atto di rinuncia al ricorso per cassazione produce cessazione della
materia del contendere e quindi l’estinzione del processo;
che le spese di lite possono essere interamente compensate tra le parti, come
richiesto, essendo stato complessivamente definito un più vasto contenzioso;
ritenuto che è escluso ratione temporis il raddoppio del contributo unificato;
PQM
La Corte dichiara estinto il giudizio.
Spese compensate
Così deciso in Roma nella Camera di consiglio della Quinta Sezione civile,
tenuta il 6 dicembre 2017
Il Consigliere est.
dr Pasquale D’Ascola

I Presidente
Domenico ,Chindemi

Commissione Tributaria Regionale di Pescara, relativa a ICI anno 2000;

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA