Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 29910 del 13/12/2017


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Civile Ord. Sez. 6 Num. 29910 Anno 2017
Presidente: IACOBELLIS MARCELLO
Relatore: CARBONE ENRICO

ORDINANZA

sul ricorso iscritto al n. 2723/2017 R.G. proposto da
PNEUTEC s.r.I., rappresentata e difesa dall’Avv. Andrea Amatucci,
elettivamente domiciliata in Roma alla via Tortona n. 4 presso lo
studio dell’Avv. Stefano Latella, per procura a margine del ricorso;
– ricorrente contro
Agenzia delle entrate, rappresentata e difesa dall’Avvocatura
generale dello Stato, presso i cui uffici in Roma alla via dei
Portoghesi n. 12 è domiciliata;
– con troricorrente avverso la sentenza della Commissione tributaria regionale della
Campania n. 5435/3/16 depositata il 13 giugno 2016.
Udita la relazione svolta dal Consigliere Enrico Carbone
nell’adunanza ex art. 380-bis c.p.c. del 30 novembre 2017.

Data pubblicazione: 13/12/2017

ATTESO CHE

Circa l’atto di contestazione e irrogazione di sanzioni ad essa
notificato per omesso versamento di ritenute d’imposta sugli
anni 2008-2009, PNEUTEC s.r.l. ricorre per cassazione avverso il

primo grado.
Il Collegio ha disposto adottarsi la motivazione semplificata.
Nel controricorso l’Agenzia delle entrate attesta essersi
proceduto

all’annullamento

in

autotutela

dell’atto

di

contestazione per effetto dell’entrata in vigore del d.lgs.
158/2015, che all’art. 15, lett. p, ha soppresso la fattispecie
sanzionatoria de qua.
La cessazione della materia del contendere per annullamento in
autotutela dell’atto tributario determina cassazione senza rinvio,
in quanto il venir meno delle ragioni di contrasto fra le parti
impone di rimuovere le sentenze emesse, divenute ormai
inattuali (Cass. 19533/2011 Rv. 619044; Cass. 9753/2017 Rv.
643803).
– Trattandosi di esercizio dell’autotutela

iure superveniente,

occorre compensare le spese processuali di ogni fase e grado.
P. Q. M.

Dichiara estinto il giudizio per cessazione della materia del
contendere, cassa senza rinvio l’impugnata sentenza e compensa le
spese processuali di ogni fase e grado.
Così deciso in Roma, il 30 novembre 2017.

rigetto del proprio appello contro il rigetto dell’impugnazione di

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA