Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 2991 del 03/02/2017


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Cassazione civile, sez. VI, 03/02/2017, (ud. 03/11/2016, dep.03/02/2017),  n. 2991

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE T

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. CIRILLO Ettore – Presidente –

Dott. MANZON Enrico – rel. Consigliere –

Dott. NAPOLITANO Lucio – Consigliere –

Dott. VELLA Paola – Consigliere –

Dott. CRICENTI Giuseppe – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA

sul ricorso 6578/2015 proposto da:

FED S.P.A., C.F. (OMISSIS), elettivamente domiciliata in ROMA,

PIAZZALE CLODIO 22, presso lo studio dell’avvocato CARLO GIACCHETTI,

rappresentata e difesa dall’avvocato GIANLUIGI PALLADINI, giusta

procura speciale a margine del ricorso;

– ricorrente –

e contro

AGENZIA DELLE ENTRATE, C.F. (OMISSIS), in persona del legale

rappresentante pro tempore, elettivamente domiciliata in ROMA, VIA

DEI PORTOGHESI 12, presso l’AVVOCATURA GENERALE DELLO STATO, che la

rappresenta e difende ope legis;

– resistente –

avverso la sentenza n. 3992/42/2014 della COMMISSIONE TRIBUTARIA

REGIONALE di MILANO, emessa il 09/04/2014 e depositata il

18/07/2014;

udita la relazione della causa svolta nella Camera di consiglio del

03/11/2016 dal Consigliere Relatore Dott. ENRICO MANZON.

Fatto

FATTO E DIRITTO

La Corte, costituito il contraddittorio camerale sulla relazione prevista dall’art. 380 bis c.p.c., osserva quanto segue.

Nelle more del presente giudizio la società ricorrente ha depositato atto di rinuncia al ricorso, significando che il parallelo giudizio di revocazione della sentenza qui impugnata si è concluso in senso a lei favorevole, con conseguente definizione della materia della contesa, così venendo meno il suo interesse all’accoglimento dell’impugnazione in oggetto.

Il giudizio di cassazione va quindi dichiarato estinto, compensando le spese tenuto conto delle ragioni della rinuncia.

PQM

dichiara estinto il presente giudizio; spese (Ndr: testo originale non comprensibile).

Così deciso in Roma, il 3 novembre 2016.

Depositato in Cancelleria il 3 febbraio 2017

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA