Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 29389 del 14/11/2018

Cassazione civile sez. III, 14/11/2018, (ud. 13/11/2018, dep. 14/11/2018), n.29389

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE TERZA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. TRAVAGLINO Giacomo – Presidente –

Dott. DI FLORIO Antonella – Consigliere –

Dott. IANNELLO Emilio – rel. Consigliere –

Dott. DELL’UTRI Marco – Consigliere –

Dott. TATANGELO Augusto – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso iscritto al n. 29296/2016 R.G. proposto da:

Ministero della Giustizia, rappresentato e difeso dall’Avvocatura

Generale dello Stato, con domicilio eletto in Roma, Via dei

Portoghesi, n. 12, presso l’Avvocatura Generale dello Stato;

– ricorrente –

contro

M.G.;

– intimato –

avverso il decreto del Tribunale di Roma, n. 5937/2016, depositato

l’11 maggio 2016;

Udita la relazione svolta nella Camera di consiglio del 13 novembre

2018 dal Consigliere Dott. Emilio Iannello.

Fatto

FATTO E DIRITTO

Rilevato che il Ministero della Giustizia ricorre con due mezzi, nei confronti di M.G., avverso il decreto con il quale, in data 11/5/2016, il Tribunale di Roma, lo ha condannato al risarcimento dei danni subiti dal predetto a causa della detenzione in diverse carceri italiane, in condizioni inumane, dal 13 luglio 2011 al 26 luglio 2014 e poi dal 27 luglio 2014 al 28 agosto 2014, per 1143 giorni;

considerato che avverso il medesimo decreto risulta proposto, in data anteriore, contrapposto ricorso del M., iscritto al n. 29033/2016 R.G.R., fissato per la trattazione in pubblica udienza per la data del 29/11/2016;

ritenuto che i due ricorsi, ai sensi dell’art. 335 c.p.c., in quanto proposti avverso il medesimo provvedimento, vanno riuniti per essere trattati unitariamente;

che va disposta pertanto il rinvio a nuovo ruolo del presente procedimento, per le determinazioni che si renderanno opportune a tal fine.

P.Q.M.

rinvia il ricorso a nuovo ruolo perchè sia trattato congiuntamente al ricorso iscritto al n. 29033/2016 R.G.R., già fissato per l’udienza pubblica del 29/11/2018.

Così deciso in Roma, il 13 novembre 2018.

Depositato in Cancelleria il 14 novembre 2018

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA