Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 29074 del 13/11/2018

Cassazione civile sez. VI, 13/11/2018, (ud. 02/10/2018, dep. 13/11/2018), n.29074

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE 1

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. DI VIRGILIO Rosa Maria – Presidente –

Dott. SCALDAFERRI Andrea – rel. Consigliere –

Dott. BISOGNI Giacinto – Consigliere –

Dott. ACIERNO Maria – Consigliere –

Dott. DI MARZIO Mauro – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA

sul ricorso 20395-2017 proposto da:

ITAL GROUP SRL, in persona del legale rappresentante pro tempore,

elettivamente domiciliata in ROMA, VIA EMILIO FAA’ DI BRUNO, 52,

presso lo studio dell’avvocato ZACCO GIANFRANCO, che la rappresenta

e difende unitamente all’avvocato ZUMMO DANIELE;

– ricorrente –

contro

(OMISSIS) SPA, in persona del Curatore, elettivamente domiciliato in

ROMA, PIAZZA CAVOUR presso la CANCELLERIA DELLA CORTE DI CASSAZIONE,

rappresentato e difeso dall’avvocato BORGARELLO MARIALUISA;

– controricorrente –

avverso la sentenza n. 1169/2017 della CORTE D’APPELLO di TORINO,

emessa il 5/05/2017;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio non

partecipata del 02/10/2018 dal Consigliere Relatore Dott. ANDREA

SCALDAFERRI.

Fatto

FATTO E DIRITTO

La Corte:

rilevato che ITAL GROUP s.r.l. ha proposto ricorso per cassazione avverso la sentenza indicata in epigrafe, con cui la Corte di Torino ha rigettato il suo appello avverso la sentenza di primo grado che aveva dichiarato l’inefficacia nei confronti del (OMISSIS) s.p.a. di alcuni pagamenti eseguiti nel c.d. periodo sospetto dalla società poi fallita;

che il (OMISSIS) ha resistito con controricorso;

considerato che, nelle more della adunanza camerale, sono state depositate dichiarazioni di rinuncia al ricorso e di accettazione della stessa, rispettivamente notificate;

ritenuto pertanto che la declaratoria di estinzione del processo si impone, senza provvedere sulle spese del giudizio stante l’intervenuta accettazione.

P.Q.M.

dichiara estinto il processo.

Così deciso in Roma, nella camera di consiglio, il 10 luglio 2018.

Depositato in Cancelleria il 13 novembre 2018

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA