Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 27025 del 02/12/2013


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Civile Ord. Sez. 6 Num. 27025 Anno 2013
Presidente: GOLDONI UMBERTO
Relatore: GIUSTI ALBERTO

ORDINANZA
nel giudizio per regolamento di competenza d’ufficio
sollevato dal Giudice di pace di Genova nel procedimento
tra Fabrizio Ferraresi e la Prefettura di Genova.
Udita la relazione della causa svolta nella camera
di consiglio del 4 ottobre 2013 dal Consigliere relatore
Dott. Alberto Giusti.
Ritenuto che il consigliere designato ha deposita-

to, in data 30 maggio 2013, la seguente proposta di definizione, ai sensi dell’art. 380-bis cod. proc. civ.:
«Con ordinanza in data 13 aprile 2012, il Giudice di pace di Savona ha dichiarato la propria incompetenza per
territorio a provvedere sull’opposizione proposta da Fabrizio Ferraresi avverso il verbale con cui la Polizia
stradale di Savona gli aveva contestato la violazione
dell’art. 126-bis del codice della strada, per non aver

Data pubblicazione: 02/12/2013

fornito le informazioni richiestegli circa il conducente
di un veicolo a lui intestato, che aveva superato il limite di velocità stabilito nel luogo dell’accertamento.
Il Giudice di pace di Genova, davanti al quale la causa

ha chiesto di ufficio a questa Corte il regolamento della competenza.
La richiesta di regolamento appare fondata, atteso che,
secondo la costante giurisprudenza di questa Corte
(Cass., Sez, VI-2, 23 febbraio 2011, n. 4426),
l’infrazione contestata si consuma nel luogo ove avrebbe
dovuto pervenire la comunicazione che è stata omessa,
cioè a dire nel luogo in cui ha sede l’organo di polizia
procedente (che nel caso in esame è Savona).
Si ritiene pertanto che il regolamento possa senz’altro
essere deciso con la dichiarazione della competenza del
Giudice di pace di Savona».
Considerato che il Collegio condivide la proposta
di definizione contenuta nella relazione di cui sopra,
alla quale non sono stati mossi rilievi critici;
che, pertanto, deve essere dichiarata la competenza
per territorio del Giudice di pace di Savona;
che non vi è luogo a pronuncia sulle spese, trattandosi di regolamento di competenza d’ufficio nel quale
le parti le parti non hanno svolto attività difensiva.

2

è stata riassunta, con ordinanza del 26 settembre 2012

P.Q.M.
La Corte dichiara la competenza del Giudice di pace
di Savona.
Così deciso in Roma, nella camera di consiglio della

il 4 ottobre 2013.

VI-2 Sezione civile della Corte suprema di Cassazione,

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA