Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 26595 del 21/12/2016


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Cassazione civile, sez. VI, 21/12/2016, (ud. 10/11/2016, dep.21/12/2016),  n. 26595

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE 2

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. PETITTI Stefano – Presidente –

Dott. D’ASCOLA Pasquale – Consigliere –

Dott. CORRENTI Vincenzo – rel. Consigliere –

Dott. FALASCHI Milena – Consigliere –

Dott. CRISCUOLO Mauro – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso 4130/2015 proposto da:

C.V., elettivamente domiciliato in ROMA, PIAZZA CAVOUR

presso la CORTE DI CASSAZIONE, rappresentato e difeso dall’avvocato

ANTONINO LONOCE, giusta procura speciale in calce al ricorso;

– ricorrente –

contro

COMUNE DI ANCONA, in persona del Sindaco pro tempore, elettivamente

domiciliato in ROMA, V. COLLAZIA 2-F, presso lo studio dell’avvocato

FEDERICO CANALINI, che lo rappresenta e difende unitamente e

disgiuntamente all’avvocato GIANNI FRATICELLI, giusta delega in

calce al controricorso;

– controricorrente –

e contro

EQUITALIA CENTRO S.P.A.;

– intimata –

avverso la sentenza n. 1180/2014 del TRIBUNALE di ANCONA, emessa

l’1/07/2014 e depositata il 02/07/2014;

udita la relazione della causa svolta nella pubblica udienza del

10/11/2016 dal Consigliere Relatore Dott. VINCENZO CORRENTI.

Fatto

FATTO E DIRITTO

La Corte, rilevato si controverte sul termine per proporre opposizione della L. n. 689 del 1981, ex art. 22 e che è stata rimessa alle SS.UU. la questione della distinzione tra tale opposizione e quella ex art. 615 c.p.c..

PQM

Rinvia a nuovo ruolo in attesa della decisione delle SS.UU..

Così deciso in Roma, il 10 novembre 2016.

Depositato in Cancelleria il 21 dicembre 2016

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA