Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 26583 del 18/10/2019

Cassazione civile sez. III, 18/10/2019, (ud. 17/06/2019, dep. 18/10/2019), n.26583

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE TERZA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. TRAVAGLINO Giacomo – Presidente –

Dott. CIGNA Mario – Consigliere –

Dott. DELL’UTRI Marco – Consigliere –

Dott. PELLECCHIA Antonella – Consigliere –

Dott. CRICENTI Giuseppe – rel. Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso 8141-2018 proposto da:

ALIA SPA in persona dell’amministratore delegato e legale

rappresentante pro tempore Dott. G.L., elettivamente

domiciliata in ROMA, LUNGOTEVERE ARNALDO DA BRESCIAM 11, presso lo

studio dell’avvocato MICHEL MARTONE, rappresentata e difesa

dall’avvocato MARCO BALDASSARRI;

– ricorrente-

contro

NOCENTINI ASSICURAZIONI SRL già NOCENTINI ASSICURAZIOINI SNC,

elettivamente domiciliata in ROMA, VIA PALLAVICINI SFORZA 18, presso

lo studio dell’avvocato ISIDORO TOSCANO, rappresentata e difesa

dall’avvocato FRANCO SOLARO;

– controricorrente –

avverso la sentenza n. 2800/2017 del TRIBUNALE di FIRENZE, depositata

il 04/09/2017;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio del

17/06/2019 dal Consigliere Dott. CRICENTI GIUSEPPE.

Fatto

PREMESSO IN FATTO

CHE:

la controversia ha ad oggetto la natura della cosiddetta Tia 2, ossia la nuova tariffa integrata urbana; ed in particolare la questione se si tratti di un tributo o di una prestazione avente fonte in un contratto;

che tale questione è stata rimessa, con ordinanza precedente di questa sezione, all’esame delle Sezioni Unite.

P.Q.M.

– Rinvia la causa a nuovo ruolo.

Così deciso in Roma, il 17 giugno 2019.

Depositato in Cancelleria il 18 ottobre 2019

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA