Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 26119 del 18/10/2018

Cassazione civile sez. VI, 18/10/2018, (ud. 17/07/2018, dep. 18/10/2018), n.26119

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE 3

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. ARMANO Uliana – Presidente –

Dott. OLIVIERI Stefano – Consigliere –

Dott. SCARANO Luigi A. – Consigliere –

Dott. GRAZIOSI Chiara – Consigliere –

Dott. ROSSETTI Marco – rel. Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA

sul ricorso 17242-2017 proposto da:

M.I., elettivamente domiciliato in ROMA, PIAZZA CAVOUR,

presso la CORTE DI CASSAZIONE, rappresentato e difeso dall’avvocato

SERGIO TREDICINE;

– ricorrente –

contro

AXA ASSICURAZIONI SPA, S.G.;

– intimati –

avverso la sentenza n. 4343/2015 della CORTI? D’APPILLO di

NAPOLI,depositata il 06/11/2015;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio non

partecipata del 17/07/2018 dal Consigliere Dott. CHIARA GRAZIOSI.

La Corte:

Fatto

FATTO E DIRITTO

rilevato che M.I. ha presentato ricorso straordinario ex art. 111 Cost. avverso sentenza della Corte d’appello di Napoli 6 novembre 2015 n. 4343 e mai notificata;

rilevato che il ricorso è stato notificato in data 22 giugno 2017 alle controparti Axa Assicurazioni S.p.A. e S.G., e che viene fondato sull’assetto che il ricorso straordinario è proponibile se sono consumate o non sono consentite le altre forme di gravame; denuncia quindi con un unico motivo violazione dell’art. 2909 c.c. in riferimento all’art. 360 c.p.c., comma 1, n. 3, pur ammettendo che la sentenza della corte territoriale è passata in giudicato;

rilevato che nessuno degli intimati si è difeso;

rilevato che in data 7 maggio 2018 la ricorrente ha tempestivamente depositato atto di rinuncia ex art. 390 c.p.c.;

ritenuto che, pertanto, il giudizio si è estinto ai sensi dell’art. 390 c.p.c., non essendovi luogo a pronunciare sulle spese per non essersi difeso alcun intimato.

P.Q.M.

Dichiara estinto il giudizio per rinuncia ex art. 390 c.p.c.. Nulla spese.

Così deciso in Roma, il 17 luglio 2018.

Depositato in Cancelleria il 18 ottobre 2018

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA