Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 26101 del 20/11/2013


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Civile Sent. Sez. 6 Num. 26101 Anno 2013
Presidente: CICALA MARIO
Relatore: CICALA MARIO

SENTENZA
sul ricorso 15737-2011 proposto da:
SALVATI ROMEO SLVRM039B09C773W, elettivamente
domiciliato in ROMA PIAZZA CAVOUR presso la CASSAZIONE,
rappresentato e difeso dall’avvocato MUSSO ELISABETTA giusta
procura a margine del ricorso;

– ricorrente contro
ETRURIA SERVIZI SPA 05753931004 ora HOLDING
CIVITAVECCHIA SERVIZI SRL;

– intimata –

Data pubblicazione: 20/11/2013

avverso la sentenza n. 74/21/2010 della COMMISSIONE
TRIBUTARIA REGIONALE di ROMA del 9/03/2010, depositata il
19/04/2010;
udita la relazione della causa svolta nella pubblica udienza del
24/10/2013 dal Presidente Relatore Dott. MARIO CICALA;

riporta ai motivi del ricorso;
è presente il P.G. in persona del Dott. ENNIO ATTIMO SEPE che
ha concluso per il rigetto del ricorso.

Ric. 2011 n. 15737 sez. MT – ud. 24-10-2013
-2-

udito l’Avvocato Musso Elisabetta difensore del ricorrente che si

Svolgimento del processo e motivi della decisione

R.G. 15737/2011

INTIMATO: Etruria Servizi spa

Il sig. Romeo Salvati ricorre per cassazione deducendo cinque motivi avverso la sentenza della
Commissione Tributaria Regionale del Lazio n. 74/21/10 del 19 aprile 2010 che rigettava
l’appello del contribuente confermando la soggezione a TIA di ulteriori aree rispetto a quanto
indicato dal contribuente in quanto accessorie ad un distributore di carburante sito nel comune di
Civitavecchia
La Etruria Servizi spa non si è costituita in giudizio.
Il ricorso deve essere rigettato.
Il provvedimento impositivo è adeguatamente motivato con il richiamo all’atto di constatazione
dello stato dei luoghi redatto dal personale sella Etruria Servizi, che è concessionaria del servizio di
accertamento e riscossione e quindi esercita poteri pubblicistici.
Né il contribuente afferma di aver dedotto fatti e circostanza che inficiassero l’esattezza dei dati
raccolti degli accertatori, indicando la sede della deduzione con la necessaria autosufficienza.
Non vi è luogo a provvedere per le spese.
Pqm
La Corte rigetta il ricorso.
Così deciso nella camera di consiglio della sesta sezione civile il giorno 24 o ebre 2013
nt e relatore

RICORRENTE: Romeo Salvati

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA