Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 26094 del 15/10/2019

Cassazione civile sez. VI, 15/10/2019, (ud. 23/05/2019, dep. 15/10/2019), n.26094

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE 2

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. D’ASCOLA Pasquale – Presidente –

Dott. ABETE Luigi – rel. Consigliere –

Dott. FORTUNATO Giuseppe – Consigliere –

Dott. BESSO MARCHEIS Chiara – Consigliere –

Dott. OLIVA Stefano – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso n. 15892 – 2018 R.G. proposto da:

F.A. – c.f. (OMISSIS) – M.B. c.f. (OMISSIS)

– rappresentati e difesi in virtù di procura speciale in calce al

ricorso dall’avvocato Francesco Calderaro ed elettivamente

domiciliati in Roma alla via della Giuliana, n. 32, presso lo studio

dell’avvocato Tonino Presta.

RICORRENTI

contro

ISMEA – Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare – c.f.

08037790584 – (quale incorporante la “Cassa per la Formazione della

Proprietà Contadina”), in persona del legale rappresentante pro

tempore, elettivamente domiciliato in Roma al piazzale delle Belle

Arti, n. 8, presso lo studio dell’avvocato Ignazio Abrignani che lo

rappresenta e difende in virtù di procura speciale in calce al

controricorso.

CONTRORICORRENTE

avverso la sentenza della corte d’appello di Roma n. 7704/2017;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio del

23 maggio 2019 dal consigliere Dott. Abete Luigi.

Fatto

FATTO E DIRITTO

ritenuta la necessità.

PQM

dispone acquisirsi a cura della cancelleria il fascicolo d’ufficio del giudizio d’appello (n. 2261/2013 r.g.) definito dalla corte d’appello di Roma con la sentenza n. 7704/2017;

dispone acquisirsi a cura della cancelleria adeguate informazioni circa la comunicazione alle parti dell’ordinanza in data 23.1.2014, pronunciata dalla corte d’appello di Roma (nell’ambito del suindicato giudizio) a scioglimento della riserva assunta all’udienza del 15.1.2014 e recante rinvio all’udienza del 19.4.2017 per la precisazione delle conclusioni;

rinvia a nuovo ruolo.

Così deciso in Roma, il 23 maggio 2019.

Depositato in Cancelleria il 15 ottobre 2019

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA