Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 25584 del 12/11/2020

Cassazione civile sez. VI, 12/11/2020, (ud. 14/10/2020, dep. 12/11/2020), n.25584

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE 1

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. ACIERNO Maria – Presidente –

Dott. PARISE Clotilde – Consigliere –

Dott. LAMORGESE Antonio Pietro – rel. Consigliere –

Dott. CAIAZZO Rosario – Consigliere –

Dott. SCALIA Laura – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso 28969-21118 proposto da:

BANCA SISTEMA SPA, in persona del legale rappresentante pro tempore,

elettivamente domiciliata in ROMA, VIA EMILIA 86/90, presso lo

studio dell’avvocato MAURIZIO CORAIN, che la rappresenta e difende

unitamente all’avvocato GIOVANNI LUPPI;

– ricorrente –

contro

FALLIMENTO (OMISSIS) SPA, in persona del Curatore pro tempore,

elettivamente domiciliato in ROMA, VIA A. BERTOLONI, N. 55, presso

lo studio dell’avvocato CRISTINA BERTOCCHINI, rappresentato e difeso

dall’avvocato DANILO GALLETTI;

– controricorrente –

avverso il decreto n. R.G. 4486/2018 del TRIBUNALE di BOLOGNA,

depositato il 21/08/2018;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio non

partecipata del 14/10/2020 dal Consigliere Relatore Dott. LAMORGESE

ANTONIO PIETRO.

 

Fatto

RILEVATO

che:

La Banca Sistema spa proponeva opposizione al decreto del giudice delegato che ammetteva in chirografo il credito garantito dal Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese, alimentato dal CIPE, a fronte di un finanziamento concesso alla società (OMISSIS), fallita, ma negava il riconoscimento del privilegio di cui al D.Lgs. n. 123 del 1998, art. 9, comma 5;

il Tribunale di Bologna rigettava l’opposizione, rilevando che, sebbene il D.L. 21 gennaio 2015, n. 3, conv. in L. 24 marzo 2015, n. 33, estendesse il privilegio alle restituzioni nei confronti dei beneficiari finali e dei terzi prestatori di garanzia, la suddetta disposizione ribadiva che i soggetti legittimati a fare valere il privilegio erano soltanto lo Stato e gli enti pubblici;

la Banca Sistema propone ricorso per cassazione con un unico motivo, che denuncia violazione e falsa applicazione del D.Lgs. n. 123 del 1998, art. 9, comma 5, a sostegno dell’invocato diritto al privilegio del credito restitutorio della banca, resistito dal Fallimento (OMISSIS).

Diritto

CONSIDERATO

che:

Il ricorso propone all’esame della Corte una questione di rilievo nomofilattico, sulla quale è necessario un approfondimento dei precedenti in materia (vd., tra le altre, oltre a Cass. n. 17111 del 2015, Cass. n. 6508 del 2020, n. 2664 del 2019, n. 21841 del 2017), anche alla luce delle considerazioni svolte dalla ricorrente in memoria, che rendono opportuna la trattazione del ricorso in udienza pubblica.

P.Q.M.

La Corte rinvia a nuovo ruolo, ai fini della trattazione del ricorso in udienza pubblica

Così deciso in Roma, il 14 ottobre 2020.

Depositato in Cancelleria il 12 novembre 2020

 

 

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA