Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 25482 del 12/12/2016


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Cassazione civile, sez. VI, 12/12/2016, (ud. 15/09/2016, dep.12/12/2016),  n. 25482

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE 2

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. PETITTI Stefano – rel. Presidente –

Dott. LOMBARDO Luigi Giovanni – Consigliere –

Dott. D�ASCOLA Pasquale – Consigliere –

Dott. CORRENTI Vincenzo – Consigliere –

Dott. FALASCHI Milena – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso 28321-2015 proposto da:

U.G., + ALTRI OMESSI

– ricorrenti –

contro

MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE, in persona del Ministro pro

tempore, domiciliato in Roma, via dei Portoghesi n. 12, presso

l’Avvocatura generale dello Stato, che lo rappresenta e difende per

legge;

– resistente –

avverso il decreto della Corte d’appello di Perugia n. 13811 del

2015, depositato, depositato il 2 settembre 2015;

Udita la relazione della causa svolta nella pubblica udienza del 15

settembre 2016 dal Presidente relatore Dott. Stefano Petitti.

Fatto

FATTO E DIRITTO

Rilevato che parte ricorrente, con istanza depositata il data 20 luglio 2016, ha rappresentato che il presente giudizio è connesso ad altro iscritto al R.G. n. 17108/2016, oltre che al ricorso iscritto al R.G. n. 28315/2015, fissato per l’odierna udienza, chiedendo la trattazione congiunta dei due ricorsi.

Considerato che appare opportuno il rinvio della trattazione del presente giudizio onde procedere a trattazione congiunta con l’indicato ricorso successivamente iscritto.

PQM

La Corte rinvia la causa a nuovo molo, per trattazione congiunta con il ricorso iscritto al R.G. n. 17108/2016.

Così deciso in Roma, nella Camera di consiglio della Sezione Sesta civile – 2 della Corte suprema di cassazione, il 15 settembre 2016.

Depositato in Cancelleria il 12 dicembre 2016

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA