Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 25303 del 09/10/2019

Cassazione civile sez. VI, 09/10/2019, (ud. 11/07/2019, dep. 09/10/2019), n.25303

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE 2

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. D’ASCOLA Pasquale – Presidente –

Dott. COSENTINO Antonello – Consigliere –

Dott. GRASSO Giuseppe – rel. Consigliere –

Dott. TEDESCO Giuseppe – Consigliere –

Dott. FORTUNATO Giuseppe – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso 23335-2018 proposto da:

D.L., elettivamente domiciliato in ROMA, PIAZZA CAVOUR

presso la CORTE di CASSAZIONE, rappresentato e difeso dall’avvocato

ANTONELLO REMIGIO;

– ricorrente –

contro

S.R., elettivamente domiciliato in ROMA, VIA SUSA 1, presso lo

studio dell’avvocato IDA DI DOMENICA, che lo rappresenta e difende

unitamente all’avvocato NOBILE RANIERI;

– controricorrente –

avverso la sentenza n. 498/2018 della CORTE D’APPELLO di L’AQUILA,

depositata il 15/03/2018;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio non

partecipata dell’Il/ 07/ 2019 dal Consigliere Relatore Dott.

GIUSEPPE GRASSO.

Fatto

FATTO E DIRITTO

considerato che appare opportuno rimettere la trattazione alla pubblica udienza non emergendo evidenza decisoria.

P.Q.M.

rimette il processo alla pubblica udienza.

Così deciso in Roma, il 11 luglio 2019.

Depositato in Cancelleria il 9 ottobre 2019

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA