Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 25276 del 11/10/2018

Cassazione civile sez. VI, 11/10/2018, (ud. 18/07/2018, dep. 11/10/2018), n.25276

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE T

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. CIRILLO Ettore – Presidente –

Dott. NAPOLITANO Lucio – rel. Consigliere –

Dott. LUCIOTTI Lucio – Consigliere –

Dott. LA TORRE Maria Enza – Consigliere –

Dott. SOLAINI Luca – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso 17476/2016 proposto da:

C.M., elettivamente domiciliato in ROMA, PIAZZA CAVOUR n.

17, presso lo studio dell’avvocato PATRIZIA DEL NOSTRO, che lo

rappresenta e difende;

– ricorrente –

contro

AGENZIA DELLE ENTRATE, C.F. (OMISSIS), in persona del Direttore e

legale rappresentante pro tempore, domiciliata in ROMA, VIA DEI

PORTOGHESI 12, presso l’AVVOCATURA GENERALE DELLO STATO, che la

rappresenta e difende ope legis;

– resistente –

avverso la sentenza n. 361/28/2016 della COMMISSIONE TRIBUTARIA

REGIONALE di ROMA, depositata il 27/01/2016;

udita la relazione della causa svolta nella Camera di consiglio non

partecipata del 18/07/2018 dal Consigliere Dott. LUCIO NAPOLITANO.

Fatto

FATTO E DIRITTO

La Corte:

costituito il contraddittorio camerale ai sensi dell’art. 380 bis c.p.c., come integralmente sostituito dal D.L. n. 168 del 2016, art. 1 bis, comma 1, lett. e), convertito, con modificazioni, dalla L. n. 197 del 2016; dato atto del deposito di memoria da parte del contribuente;

ritenuta la necessità di disporre l’acquisizione del fascicolo d’ufficio del doppio grado di merito, al fine di verificare se l’appello incidentale del contribuente sia da ritenere tempestivo in relazione al decorso del termine breve di giorni 60 decorrente dalla notifica della prima impugnazione (cfr. Cass. SU n. 10266/18).

P.Q.M.

Rinvia la causa a nuovo ruolo, disponendo l’acquisizione del fascicolo d’ufficio relativo al giudizio di merito.

Così deciso in Roma, nella Camera di consiglio, il 18 luglio 2018.

Depositato in Cancelleria il 11 ottobre 2018

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA