Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 25273 del 25/10/2017


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Cassazione civile, sez. trib., 25/10/2017, (ud. 04/10/2017, dep.25/10/2017),  n. 25273

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE TRIBUTARIA

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. CHINDEMI Domenico – Presidente –

Dott. ZOSO Liana M. T. – Consigliere –

Dott. STALLA Giacomo Maria – rel. Consigliere –

Dott. FASANO Anna Maria – Consigliere –

Dott. DI GIRONIMO Paolo – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

SENTENZA

sul ricorso 14810-2013 proposto da:

COMUNE DI TORVISCOSA in persona del Sindaco pro tempore,

elettivamente domiciliato in ROMA VIA COLA DI RIENZO 180, presso lo

studio dell’avvocato PAOLO FIORILLI, che lo rappresenta e difende

unitamente all’avvocato GLAUCO CASTELLANI giusta delega a margine;

– ricorrente –

contro

AZIENDA AGRICOLA DI TORVISCOSA SPA in persona del legale

rappresentante pro tempore, elettivamente domiciliato in ROMA VIA DI

VILLA SACCHETTI 9, presso lo studio dell’avvocato GIUSEPPE MARINI,

che lo rappresenta e difende unitamente all’avvocato LORIS TOSI

giusta delega a margine;

– controricorrente –

avverso la sentenza n. 3/2013 della COMM. TRIB. REG. di TRIESTE,

depositata il 15/01/2013;

udita la relazione della causa svolta nella pubblica udienza del

04/10/2017 dal Consigliere Dott. STALLA GIACOMO MARIA;

udito il P.M. in persona del Sostituto Procuratore Generale Dott.

BASILE TOMMASO che ha concluso per l’estinzione per rinuncia del

ricorso.

Fatto

FATTI RILEVANTI E RAGIONI DELLA DECISIONE

p. 1. Il Comune di Torviscosa ha proposto due motivi di ricorso per la cassazione della sentenza n. 3/08/13 del 15 gennaio 2013 con la quale la commissione tributaria regionale del Friuli Venezia Giulia, a conferma della prima decisione, ha ritenuto illegittimi gli avvisi notificati, per Ici 2003/2007, alla Azienda Agricola di Torviscosa spa in relazione a diverse aree fabbricabili, con diverse destinazioni urbanistiche, in sua proprietà.

La commissione tributaria regionale, in particolare, ha ritenuto che il Comune non avesse provato la fondatezza del valore venale delle aree indicato – per le diverse tipologie di terreno – negli avvisi di accertamento opposti; essendosi esso limitato, in particolare, a richiamare la delibera Ici adottata dal Consiglio Comunale n. 78/00, senza dimostrare il ricorso dei necessari parametri di riferimento (ubicazione, indice di edificabilità, destinazione d’uso consentita; oneri per eventuali lavori di adattamento del terreno; prezzi medi rilevabili sul mercato).

L’Azienda Agricola di Torviscosa spa ha depositato controricorso.

p. 2. La parte ricorrente ha depositato dichiarazione 25 settembre 2017 (previa delibera Giunta Comunale n. 86/17) di rinuncia al ricorso, a spese compensate.

E’ stata altresì depositata dichiarazione 3 ottobre 2017 di presa d’atto ed accettazione da parte della Azienda Agricola Torviscosa spa.

Sussistono pertanto i presupposti per dichiarare l’estinzione del giudizio a spese compensate.

PQM

La Corte:

– dichiara estinto il giudizio;

– compensa le spese.

Così deciso in Roma, nella Camera di Consiglio della quinta sezione civile, il 4 ottobre 2017.

Depositato in Cancelleria il 25 ottobre 2017

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA