Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 2524 del 01/02/2018


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Civile Ord. Sez. 1 Num. 2524 Anno 2018
Presidente: BISOGNI GIACINTO
Relatore: GENOVESE FRANCESCO ANTONIO

sul ricorso 20573/2017 proposto da:
Sabrina Ihsan Mohamed Talaat, Omar Ihsan Mohamed Talaat,
elettivamente domiciliati in Roma, Via dell’Acqua Traversa n.195,
presso l’avvocato

Dapei Enrico, che li rappresenta e difende

unitamente all’avvocato Mercati Nicoletta, giusta procura a margine
(
del ricor§o del 7 luglio 2016;
-ricorrente contro

Ciet)

Data pubblicazione: 01/02/2018

Ministero dell’interno, in persona del Ministro pro tempore,
domiciliato in Roma, Via dei Portoghesi n.12, presso l’Avvocatura
Generale dello Stato, che lo rappresenta ope legis;
– resistente –

pubblicata il 3/08/2017;
udita la relazione della causa svolta nella camera di tnnliglio dei
27/10/2017 dal Presidente, dr. FRANCESCO ANTONIO GENOVESE.
FATTI DI CAUSA e MOTIVI DELLA DECISIONE
1. La Corte di Cassazione, accogliendo il ricorso dei sigg. Sabrina
Ihsan Mohamed Talaat e Omar Ihsan Mohamed Talaat ha cassato la
sentenza impugnata in quella sede e, decidendo la causa nel merito,
ha dichiarato che i detti ricorrenti sono cittadini italiani dalla loro
nascita (ed ha compensato tra le parti le spese dell’intero giudizio).
2. Nel rendere la statuizione sopra riportata, la Corte, con il
provvedimento richiamato, alle pp. 2, 3 e 9 e nel dispositivo, ha
indicato i ricorrenti con come « i sigg. Sabrina Ihsan Mohamed Taalat
[nata il 26.8.1955 ad Alessandria d’Egitto (Egitto)] e Omar Ihsan
Mohamed Taalat [nato il 8.8.1963 al Cairo (Egitto)] » anziché come
«Sabrina Ihsan Mohamed Talaat [nata il 26.8.1955 ad Alessandria
d’Egitto (Egitto)] e Omar Ihsan Mohamed Talaat [nato il 8.8.1963 in
Chile] ».
3. I predetti hanno perciò chiesto la correzione dell’errore materiale
contenuto nella menzionata sentenza nei sensi anzidetti.
4. Il ricorso è fondato, in quanto la sentenza n. 19428/2017 di questa
Corte contiene, alle pagine richiamate, gli errori evidenziati che
devono essere corretti per sostituzione disponendo che, alle pagine 2,
3 e 9 e nel dispositivo della sentenza in questione, ossia in ogni luogo
della motivazione e del dictum, laddove è scritto «Sabrina Ihsan
Mohamed Taalat e Omar Ihsan Mohamed Taalat [nato (….) al Cairo
(Egitto)] » si deve leggere «Sabrina Ihsan Mohamed Talaat e Omar
Ihsan Mohamed Talaat [nato il 8.8.1963 in Chile] »..
PQM
Corregge per sostituzione la sentenza n. 19428/2017 di questa Corte,
e dispone che, alle pagine 2, 3 e 9 e nel dispositivo della sentenza in
questione, ossia in ogni luogo della motivazione e del dictum, laddove
è scritto «Sabrina Ihsan Mohamed Taalat e Omar Ihsan Mohamed
Taalat [nato (….) al Cairo (Egitto)] » si deve leggere «Sabrina Ihsan
2

avverso la sentenza n. 19428/2017 della CORTE DI CASSAZIONE,

Mohamed Talaat e Omar Ihsan Mohamed Talaat [nato il 8.8.1963 in
Chile] ».
Così deciso in Roma, nella Camera di consiglio della la sezione civile
della Corte di cassazione, il 27 ottobre 2017.

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA