Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 25051 del 16/09/2021

Cassazione civile sez. I, 16/09/2021, (ud. 14/04/2021, dep. 16/09/2021), n.25051

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE PRIMA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. VALITUTTI Antonio – Presidente –

Dott. PARISE Clotilde – Consigliere –

Dott. DI MARZIO Mauro – Consigliere –

Dott. TRICOMI Laura – Consigliere –

Dott. FALABELLA Massimo – rel. Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA

sul ricorso 22190/2015 proposto da:

Techne Security S.r.l., ora Newtech Security S.r.l., in persona del

legale rappresentante pro tempore, elettivamente domiciliata in

Roma, Via Catanzaro n. 9, presso lo studio dell’avvocato Papadia

Alberto Maria, che la rappresenta e difende unitamente all’avvocato

Lodi Roberto, giusta procura in calce al ricorso;

– ricorrente –

contro

SFNT Germany Gmbh, in persona del legale rappresentante pro tempore,

elettivamente domiciliata in Roma, Viale America n. 93, presso lo

studio dell’avvocato Tulli Simona, rappresentata e difesa dagli

avvocati Meregalli Daniela, Parisi Daniele, giusta procura speciale

per Notaio S.G. R. (Inghilterra) del 28.9.2015, con

Apostille del 29.9.2015;

– controricorrente –

avverso la sentenza n. 1129/2015 della CORTE D’APPELLO di BOLOGNA,

pubblicata il 16/06/2015;

udita la relazione della causa svolta nella Camera di consiglio del

14/04/2021 dal Cons. Dott. FALABELLA MASSIMO;

lette le conclusioni scritte del P.M., in persona del Sostituto

Procuratore Generale Dott. CARDINO Alberto, che chiede il rigetto

del ricorso.

LA CORTE OSSERVA:

 

Fatto

FATTO E DIRITTO

1. – Con sentenza pubblicata il 16 giugno 2015 la Corte di appello di Bologna respingeva l’opposizione avverso il decreto del Presidente della medesima Corte cui era stata dichiarata l’esecutività del lodo emesso dal Collegio arbitrale con sede in (OMISSIS) in data 5 agosto 2013: lodo recante la condanna della opponente Techne Security s.r.l. al pagamento della somma di Euro 266.962,00 in favore di SFNT Germany GMBH.

2. – Techne Security s.r.l. ha proposto ricorso per cassazione avverso detta pronuncia facendo valere sei motivi di impugnazione. SFNT Germany GMBH si è difesa con controricorso. Il Pubblico Ministero ha chiesto respingersi il ricorso.

3. – In prossimità dell’adunanza camerale Newtwch Security s.r.l., società subentrata nelle posizioni giuridiche già facenti capo alla ricorrente in forza di una fusione per incorporazione, ha dichiarato di rinunciare al ricorso per cassazione e ha domandato dichiararsi l’estinzione del giudizio. La rinuncia è stata accettata dalla società controricorrente.

4. – Ne segue l’estinzione del giudizio di legittimità; non deve pronunciarsi sulle spese processuali (art. 391 c.p.c., comma 4).

La declaratoria di estinzione del giudizio esclude l’applicabilità del D.P.R. n. 115 del 2002, art. 13, comma 1 quater, relativo all’obbligo della parte impugnante non vittoriosa di versare una somma pari al contributo unificato già versato all’atto della proposizione dell’impugnazione (Cass. 12 ottobre 2018, n. 25485).

P.Q.M.

La Corte;

dichiara estinto il giudizio.

Così deciso in Roma, nella Camera di consiglio della Sezione Prima Civile, il 14 aprile 2021.

Depositato in Cancelleria il 16 settembre 2021

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA