Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 25045 del 07/11/2013


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Civile Ord. Sez. 3 Num. 25045 Anno 2013
Presidente: BERRUTI GIUSEPPE MARIA
Relatore: CARLEO GIOVANNI

ORDINANZA

sul ricorso 4881-2008 proposto da:
ZANGELMI

GIOVANNA ZNGGNN55P45F205V,

elettivamente

domiciliata in ROMA, VIA APPENNINI 46, presso lo
studio dell’avvocato LEONE LUCA, rappresentata e
difesa dall’avvocato MUGNANO DOMENICO giusta delega in
atti;
– ricorrente contro

FORMISANO ALBERTO FRMLRT58L19F205A, MARIONI ALBERTO
MRNLRT75H28F205U, elettivamente domiciliati in ROMA,
VIA CUNFIDA 20, presso lo studio dell’avvocato OLIVETI
FRANCESCO, che li rappresenta e difende giusta delega
in atti;

1

Data pubblicazione: 07/11/2013

- controricorrenti

avverso la sentenza n. 1397/2007 della CORTE D’APPELLO
di MILANO, depositata il 16/05/2007 R.G.N. 1608/2005;
udita la relazione della causa svolta nella pubblica
udienza del 01/10/2013 dal Consigliere Dott. GIOVANNI

udito il P.M. in persona del Sostituto Procuratore
Generale Dott. MARIO FRESA che ha concluso per
l’estinzione del ricorso.

2

CARLEO;

ORDINANZA

Visto l’atto depositato e sottoscritto da Zangelmi Giovanna
nonché dal suo difensore costituito avv. Domenico Mugnano con
cui ha dichiarato di voler rinunciare ex art.390 c.p.c. al
ricorso n. RG 4881/08;

da Formisano Alberto nonché dal loro difensore costituito,
avv. Francesco Oliveti, con cui hanno dichiarato di voler
aderire, accettandola, alla rinuncia presentata dalla parte
avversa e di volere che le spese del giudizio venissero
compensate tra loro;
Udito il P.G. che ha concluso per l’estinzione del processo;
P.Q.M.

La

Corte

Suprema

di

Cassazione

dichiara

estinto

procedimento. Compensa le spese.
Così deciso in Roma in camera di Consiglio in data 1.10. 2013

il

Visti gli atti depositati e sottoscritti da Marioni Alberto e

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA