Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 24763 del 23/11/2011

Cassazione civile sez. III, 23/11/2011, (ud. 22/09/2011, dep. 23/11/2011), n.24763

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE TERZA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. MORELLI Mario Rosario – Presidente –

Dott. PETTI Giovanni Battista – Consigliere –

Dott. TRAVAGLINO Giacomo – Consigliere –

Dott. D’AMICO Paolo – Consigliere –

Dott. BARRECA Giuseppina Luciana – rel. Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso 4766-2010 proposto da:

MINISTERO ECONOMIA & FINANZE, MINISTERO ISTRUZIONE

UNIVERSITA’ &

RICERCA SCIENTIFICA, PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI –

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI, in persona del Presidente pro

tempore, elettivamente domiciliati in ROMA, VIA DEI PORTOGHESI 12,

presso AVVOCATURA GENERALE DELLO STATO, che li rappresenta e difende;

– ricorrenti –

e contro

R.M.;

– intimati –

avverso la sentenza n. 306/2010 della CORTE D’APPELLO di ROMA,

depositata il 25/01/2010 R.G.N. 7006/2005;

udita la relazione della causa svolta nella pubblica udienza del

22/09/2011 dal Consigliere Dott. GIUSEPPINA LUCIANA BARRECA;

udito il P.M. in persona del Sostituto Procuratore Generale Dott.

FUCCI COSTANTINO che ha concluso con il rigetto del ricorso.

Fatto

FATTO E DIRITTO

Rilevato che la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ed il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca Scientifica hanno proposto ricorso per cassazione nei confronti di R.M.;

-che l’intimato non si è difeso;

-che la notificazione del ricorso risulta tentata presso il domiciliatario avv. Carla Pitoni, con studio in Roma, via Tommasini Oreste n. 29, ma non è andata a buon fine.

Ritenuto che debba essere ordinata la rinnovazione della notificazione nei confronti dell’intimato R..

P.Q.M.

dispone che i ricorrenti indicati in parte motiva, come rappresentati e difesi dall’Avvocatura Generale dello Stato, provvedano alla rinnovazione della notificazione del ricorso nei confronti di R.M., entro novanta giorni dalla comunicazione della presente ordinanza e rinvia la causa a nuovo ruolo.

Così deciso in Roma, il 27 ottobre 2011.

Depositato in Cancelleria il 23 novembre 2011

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA