Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 24706 del 04/11/2013


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Civile Sent. Sez. L Num. 24706 Anno 2013
Presidente: ROSELLI FEDERICO
Relatore: NAPOLETANO GIUSEPPE

SENTENZA

sul ricorso 8374-2009 proposto da:
MINAUDO VITO AUGUSTO MNDVGS50A10B288L,

elettivamente

domiciliato in ROMA, VIA OSLAVIA 14, presso lo studio
dell’avvocato MANCUSO NICOLA, rappresentato e difeso
dall’avvocato SUGAMELE ANTONINO, giusta delega in
atti;
– ricorrente –

2013
2672

contro

COMUNE DI BUSETO PALIZZOLO C.F. 80004060812, in
persona del legale rappresentante pro tempore,
elettivamente domiciliato in ROMA, VIALE ANGELICO 45,

Data pubblicazione: 04/11/2013

presso lo studio dell’avvocato BUCCELLATO FAUSTO,
rappresentato e difeso dall’avvocato CIARAVINO
SALVATORE, giusta delega in atti;
– controricorrente
avverso la sentenza n.

610/2008 della CORTE D’APPELLO

udita la relazione della causa svolta nella pubblica
udienza del 25/09/2013 dal Consigliere Dott. GIUSEPPE
NAPOLETANO;
udito il P.M. in persona del Sostituto Procuratore
Generale Dott. MARCELLO MATERA r che ha concluso per
estinzione del ricorso.

di PALERMO, depositata il 19/05/2008 R.G.N. 814/2006;

RG 8374-09

IN FATTO E DIRITTO

La Corte di Appello di Ancona con la sentenza di cui si è
chiesta la cassazione, ha rigettato, riformando la

e
Vito Augusto, proposta nei confronti del Comune di Busto
Palizzolo, diretta ad ottenere la reintegrazione nelle
mansioni precedentemente svolte e la condanna del
predetto Comune al risarcimento dei danni.

Il Minando ha posto a fondamento del ricorso quattro
censure.

La parte intimata ha resistito con controricorso.

Successivamente il Minaudo ha depositato dichiarazione,
ai sensi dell’art. 390, secondo comma, cod. proc. civ.,
con cui ha rinunciato al ricorso nei confronti della
resistente per intervenuta transazione.
Il processo deve essere, pertanto, dichiarato estinto ai
sensi dell’art. 391 cod. proc. civ..
Le spese del giudizio vanno compensate tenuto conto del
comportamento delle parti e della volontà, espressa in
sede di transazione, circa la compensazione delle spese
giudiziali.

sentenza del Tribunale di Trapani, la domanda di Minaudo

P.Q.M.
La Corte

dichiara estinto il processo e compensa le

spese del giudizio di legittimità.

Così deciso in Roma nella camera di consiglio del 25

settembre 2013

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA