Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 24626 del 05/10/2018

Cassazione civile sez. VI, 05/10/2018, (ud. 20/09/2018, dep. 05/10/2018), n.24626

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE 3

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. SESTINI Danilo – Presidente –

Dott. OLIVIERI Stefano – Consigliere –

Dott. SCRIMA Antonietta – rel. Consigliere –

Dott. CIRILLO Francesco Maria – Consigliere –

Dott. ROSSETTI Marco – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso 4251/2018 proposto da:

C.G., elettivamente domiciliato in ROMA, VIA CICERONE,

49, presso lo studio dell’avvocato ADRIANO TORTORA, rappresentato e

difeso dall’avvocato DANILO BUONGIORNO;

– ricorrente –

contro

FCA ITALY SPA, in persona del Procuratore Speciale, elettivamente

domiciliata in ROMA, VIA SARDEGNA 38, presso lo studio RUCELLAI E

RAFFAELLI, rappresentata e difesa dagli avvocati PAOLO TODARO,

ENRICO ADRIANO RAFFAELLI;

– controricorrente –

avverso l’ordinanza n. 25486/2017 della CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE,

depositata il 26/10/2017;

udita la relazione della causa svolta nella Camera di consiglio non

partecipata del 20/09/2018 dal Consigliere Relatore Dott. ANTONIETTA

SCRIMA.

Fatto

RILEVATO

che:

C.G. ha proposto ricorso ex art. 391-bis c.p.c., avverso l’ordinanza di questa Corte n. 25486/17, depositata in data 26/10/2017, al quale ha resistito FCA Italy S.p.a.;

alla trattazione di tale ricorso risulta incompatibile il Consigliere R.M., in quanto componente del Collegio che ha emesso l’ordinanza di cui si lamentano pure vizi revocatori.

Diritto

CONSIDERATO

che:

occorre pertanto rinviare la trattazione del ricorso ad altra adunanza camerale in cui il Collegio sia diversamente composto.

P.Q.M.

La Corte rinvia la causa a nuovo ruolo.

Così deciso in Roma, il 20 settembre 2018.

Depositato in Cancelleria il 5 ottobre 2018

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA