Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 24422 del 29/10/2013


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Civile Ord. Sez. 6 Num. 24422 Anno 2013
Presidente: DI PALMA SALVATORE
Relatore: DOGLIOTTI MASSIMO

ORDINANZA
sul ricorso 16279-2011 proposto da:
VENTURINI MIRIAM (VNTMRM61B42B455S) elettivamente
domiciliata in ROMA, VIA OVIDIO 32, presso lo studio
dell’avvocato CAPONE MAURO, rappresentata e difesa dall’avvocato
LAURENZA ROBERTO, giusta procura speciale in calce al ricorso;

– ricorrente contro
MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE
80415740580;

– intimato avverso il provvedimento R.G. 1280/2011 del TRIBUNALE di
LUCCA DEL 18.5.2011, depositatO il 19/05/2011;
udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio del
09/07/2013 dal Consigliere Relatore Dott. MASSIMO DOGLIOTTI.

Data pubblicazione: 29/10/2013

E’ presente il Procuratore Generale in persona del Dott.

i •

ANTONIETTA CARESTIA che ha concluso per il rigetto del ricorso. fl

:

Ric. 2011 n. 16279 sez. M1 – ud. 09-07-2013
-2-

Il Tribunale di Lucca, in composizione monocratica, con provvedimento in data 19/05/2011,
dichiarava inammissibile il ricorso proposto da Venturini Miriam, avverso la revoca dal beneficio
dell’ammissione al patrocinio a spese dello Stato, che il locale Consiglio dell’Ordine aveva disposto in
funzione di un procedimento di separazione personale; ciò nel presupposto che sarebbe stato onere
dell’interessata proporre ricorso per cassazione contro quella revoca,

Occorre premettere che, in materia di revoca del provvedimento di ammissione al patrocinio a spese
dello Stato nei giudizi civili, il d.p.r. 115/2002 nulla dispone. Come ha già affermato questa Corte
(Cass. 26966/2011), si devono richiamare in via analogica le norme relative alla corrispondente
fattispecie nei giudizi penali, di cui agli artt. 113 e 112 comma 1 lett. d) del citato d.p.r. Tali
disposizioni prevedono l’impugnazione del provvedimento di revoca con il ricorso per cassazione
quando la revoca stessa avvenga d’ufficio o su richiesta dell’ufficio finanziario, per mancanza
(originaria ovvero sopravvenuta) dei presupposti per il beneficio; negli altri casi invece l’istanza va

Ricorre per cassazione l’interessata.
Non svolge attività difensiva il Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA