Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 24171 del 13/10/2017


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Cassazione civile, sez. I, 13/10/2017, (ud. 22/06/2017, dep.13/10/2017),  n. 24171

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE PRIMA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. AMBROSIO Annamaria – Presidente –

Dott. DI VIRGILIO Maria Rosa – Consigliere –

Dott. CRISTIANO Magda – Consigliere –

Dott. TERRUSI Francesco – Consigliere –

Dott. LAMORGESE Antonio Pietro – rel. Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA

sul ricorso 5765/2011 proposto da:

Gruppo Pam S.p.a., in persona del legale rappresentante pro tempore,

elettivamente domiciliata in Roma, Via C. Mirabello n.6, presso lo

studio dell’avvocato Scano Antonella, che la rappresenta e difende

unitamente all’avvocato Chiari Silvio, giusta procura a margine del

ricorso;

– ricorrente –

contro

Fallimento (OMISSIS) S.a.s. (OMISSIS), in persona del curatore dott.

B.M., elettivamente domiciliato in Roma, Viale Carso n. 23,

presso lo studio dell’avvocato Salerni Arturo, che lo rappresenta e

difende, giusta procura in calce al controricorso;

– controricorrente –

avverso il decreto del TRIBUNALE di PADOVA, depositato il 21/12/2010;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio del

22/06/2017 dal cons. LAMORGESE ANTONIO PIETRO.

Fatto

FATTO E DIRITTO

Premesso che la Gruppo PAM spa ha proposto ricorso per cassazione avverso la sentenza del Tribunale di Padova del 21 dicembre 2010, che aveva rigettato la sua opposizione allo stato passivo del Fallimento (OMISSIS) sas;

che il Fallimento ha resistito con controricorso.

Ritenuto che le parti hanno depositato tempestivo e rituale atto di rinuncia al ricorso, avendo dichiarato di avere transatto la controversia.

PQM

La Corte dichiara estinto il giudizio.

Così deciso in Roma, il 22 giugno 2017.

Depositato in Cancelleria il 13 ottobre 2017

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA