Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 23691 del 01/09/2021

Cassazione civile sez. VI, 01/09/2021, (ud. 20/04/2021, dep. 01/09/2021), n.23691

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE 3

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. SCODITTI Enrico – Presidente –

Dott. GRAZIOSI Chiara – Consigliere –

Dott. FIECCONI Francesca – rel. Consigliere –

Dott. IANNELLO Emilio – Consigliere –

Dott. PELLECCHIA Antonella – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso 5051-2020 proposto da:

C.M., F.M., in proprio e quali esercenti

la potestà genitoriale sul figlio minore FI.MI.,

elettivamente domiciliati in ROMA, VIALE XXI APRILE 11, presso lo

studio dell’avvocato CORRADO MORRONE, rappresentati e difesi

dall’avvocato ORESTE VIA;

– ricorrenti –

contro

BANCO DI NAPOLI SPA;

– intimata –

avverso la sentenza n. 2053/2019 della CORTE D’APPELLO di CATANZARO,

depositata il 24/10/2019;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio non

partecipata del 20/04/2021 dal Consigliere Relatore Dott. FRANCESCA

FIECCONI.

 

Fatto

RILEVATO

che la procura del presente ricorso, su foglio aggiunto al medesimo, contiene espressioni incompatibili con il giudizio di legittimità (riferimento ad ogni grado di giudizio, chiamata di terzi in causa, proporre e resistere ad opposizioni, facoltà di esperire il procedimento di mediazione o negoziazione assistita), nonché manca ogni riferimento alla sentenza impugnata e non reca alcuna data.

Diritto

CONSIDERATO

che sulla questione questa Corte, con ordinanza emessa da Cass. sez. II n. 9358/2021, ha rimesso alle Sezioni Unite la questione, fra le altre, di quali condizioni siano richieste nel caso di procura rilasciata su foglio separato ai fini dell’ammissibilità del ricorso.

P.Q.M.

La Corte, rinvia il procedimento a nuovo ruolo in attesa che sulla questione si pronuncino le Sezioni Unite di questa Corte

Così deciso in Roma, nella Camera di consiglio della sezione terza civile, il 20 aprile 2021.

Depositato in Cancelleria il 1 settembre 2021

 

 

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA