Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 23652 del 31/08/2021

Cassazione civile sez. I, 31/08/2021, (ud. 16/03/2021, dep. 31/08/2021), n.23652

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE PRIMA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. DE CHIARA Carlo – Presidente –

Dott. VALITUTTI Antonio – Consigliere –

Dott. VANNUCCI Marco – Consigliere –

Dott. FALABELLA Massimo – Consigliere –

Dott. FIDANZIA Andrea – rel. Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA

sul ricorso 11822/2017 proposto da:

Z.P., e Modus s.s. di Za.An.Ma. & C.,

Trafilerie Venete S.a.s. di Z.P. & C., in persona dei

rispettivi legali rappresentanti pro tempore, domiciliati in Roma,

Piazza Cavour, presso la Cancelleria Civile della Corte di

Cassazione, rappresentati e difesi dall’avvocato De Candido Manuela,

giusta procura a margine del ricorso;

– ricorrenti –

nonché contro

Metallwaren Beteiligungs Gmbh, Pewag Austria Gmbh, in persona dei

rispettivi legali rappresentanti pro tempore, elettivamente

domiciliate in Roma, Via E. Manfredi n. 5, presso lo studio

dell’avvocato Mazzeo Luca, che le rappresenta e difende unitamente

all’avvocato Ponti Luca, giusta procura a margine del controricorso;

– controricorrenti –

contro

Fallimento (OMISSIS) S.r.l., Transit S.r.l. in Liquidazione;

– intimati –

avverso la sentenza n. 2498/2016 della CORTE D’APPELLO di VENEZIA,

pubblicata il 04/11/2016;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio del

16/03/2021 dal cons. Dott. FIDANZIA ANDREA.

 

Fatto

FATTO E DIRITTO

Il Collegio, rilevato che le parti ricorrenti hanno rinunciato ex art. 390 c.p.c. al ricorso e la resistenza ha apposto il visto per accettazione, il tutto con accordo di compensazione integrale delle spese di lite.

P.Q.M.

Dichiara estinto il giudizio.

Così deciso in Roma, il 16 marzo 2021.

Depositato in Cancelleria il 31 agosto 2021

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA