Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 23190 del 14/11/2016


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Cassazione civile sez. III, 14/11/2016, (ud. 13/09/2016, dep. 14/11/2016), n.23190

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE TERZA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. VIVALDI Roberta – Presidente –

Dott. SESTINI Danilo – Consigliere –

Dott. OLIVIERI Stefano – Consigliere –

Dott. PELLECCHIA Antonella – Consigliere –

Dott. DE MARCHI ALBENGO P. G. – rel. Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso 10652-2013 proposto da:

S.E., (OMISSIS), D.S.M. (OMISSIS),

D.S.D. (OMISSIS), elettivamente domiciliati in ROMA, VIA ENNIO

QUIRINO VISCONTI 103, presso lo studio dell’avvocato ANTONIO

NEBULOSO, rappresentati e difesi dall’avvocato ISIDORO TOSCANO

giusta procura in calce al ricorso;

– ricorrenti –

contro

ASSICURAZIONI GENERALI SPA, in persona del Dott.

C.P. E Dott. C.F., elettivamente domiciliata in ROMA,

VIA VITTORIO VENETO 7, presso lo studio dell’avvocato PAOLO

TARTAGLIA, che la rappresenta e difende giusta procura in calce al

controricorso;

NUOVE CARTIERE DI TIVOLI SPA, oggi CARTIERE DEL MERIDIONE SPA, in

persona del legale rappresentante pro tempore Cav.

G.G., elettivamente domiciliata in ROMA, VIA FEDERICO CESI 21,

presso lo studio dell’avvocato VINCENZO GRECO, che la rappresenta e

difende giusta procura in calce al controricorso;

– controricorrenti –

e contro

P.G.;

– intimato –

avverso la sentenza n. 1072/2012 della CORTE D’APPELLO di ROMA,

depositata il 28/02/2012;

udita la relazione della causa svolta nella pubblica udienza del

13/09/2016 dal Consigliere Dott. PAOLO GIOVANNI DEMARCHI ALBENGO;

udito l’Avvocato IAPICHINO LUCILLA per delega non scritta;

udito l’Avvocato DOMENICO MARTINO per delega non scritta;

udito il P.M. in persona del Sostituto Procuratore Generale Dott.

SERVELLO Gianfranco, che si rimette alla Corte in relazione alla

richiesta di rinnovo della notifica del ricorso in subordine per il

rigetto dello stesso.

Fatto

FATTO E DIRITTO

La Corte.

1. rilevato che la notifica del ricorso per cassazione a P.G. non è andata a buon fine per irreperibilità dello stesso, come da relata di notificazione prodotta all’udienza dal difensore di parte ricorrente.

PQM

2. dispone il rinvio della causa a nuovo ruolo, con termine per rinnovare la notifica a P.G. entro 60 giorni.

Così deciso in Roma, il 13 settembre 2016.

Depositato in Cancelleria il 14 novembre 2016

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA