Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 23069 del 07/11/2011

Cassazione civile sez. VI, 07/11/2011, (ud. 18/10/2011, dep. 07/11/2011), n.23069

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE 2

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. PICCIALLI Luigi – Presidente –

Dott. BURSESE Gaetano Antonio – rel. Consigliere –

Dott. MIGLIUCCI Emilio – Consigliere –

Dott. CORRENTI Vincenzo – Consigliere –

Dott. BERTUZZI Mario – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso 22096-2010 proposto da:

COMUNE DI VENEZIA (OMISSIS) in persona del Sindaco pro tempore,

elettivamente domiciliato in ROMA, VIA B. TORTOLINI 34, presso lo

studio dell’avvocato PAOLETTI NICOLO’, che lo rappresenta e difende

unitamente all’Avvocatura Civica, giusta Delib. G.C. 2 luglio 2010,

n. 478 e giusta mandato a margine del ricorso;

– ricorrente –

F.P. (OMISSIS), elettivamente domiciliato in

ROMA, VIA LUCREZIO CARO 62, presso lo studio dell’avvocato CICCOTTI

SIMONE, che lo rappresenta e difende, giusta procura a margine del

controricorso;

– controricorrente –

avverso la sentenza n. 1175/2010 del TRIBUNALE di VENEZIA, depositata

il 20/05/2010;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio del

18/10/2011 dal Consigliere Relatore Dott. GAETANO ANTONIO BURSESE;

udito per il controricorrente l’Avvocato Simone Ciccotti che si

riporta agli scritti, insistendo per l’inammissibilità del ricorso e

fa presente che il ricorso oggetto della trattazione congiunta è

stato deciso ma non ancora pubblicato;

E’ presente il Procuratore Generale in persona del Dott. UMBERTO

APICE che ha concluso per il rinvio a nuovo ruolo per trattazione

congiunta ad altro ricorso e nel merito si riporta alla relazione

scritta.

Fatto

FATTO E DIRITTO

LA CORTE, letti gli atti:

ritenuto che non ricorrono le ipotesi di cui all’art. 175 c.p.c. di talchè la causa dovrà essere rinviata alla pubblica udienza.

P.Q.M.

Visto l’art. 380 bis c.p.c. rinvia la causa alla pubblica udienza.

Così deciso in Roma, il 18 ottobre 2011.

Depositato in Cancelleria il 7 novembre 2011

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA