Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 22769 del 28/09/2017


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Cassazione civile, sez. III, 28/09/2017, (ud. 12/07/2017, dep.28/09/2017),  n. 22769

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE TERZA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. CHIARINI Maria Margherita – Presidente –

Dott. SCODITTI Enrico – Consigliere –

Dott. BARRECA Giuseppina Luciana – Consigliere –

Dott. TATANGELO Augusto – rel. Consigliere –

Dott. D’ARRIGO Cosimo – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso iscritto al numero 2415 del ruolo generale dell’anno

2015, proposto da:

C.S.V. (C.F.: (OMISSIS)) rappresentato e difeso,

giusta procura a margine del ricorso, dall’avvocato Luisa Sisto

(C.F.: (OMISSIS));

– ricorrente –

nei confronti di:

CA.Ca. (C.F.: (OMISSIS)) rappresentato e difeso, giusta

procura a margine del controricorso, dall’avvocato Gianni Emilio

Iacobelli (C.F.: (OMISSIS));

G.I.G. (C.F.: (OMISSIS)) rappresentata e difesa,

giusta procura a margine del controricorso, dall’avvocato Gianni

Emilio Iacobelli (C.F.: (OMISSIS));

CERVED CREDIT MANAGEMENT S.p.A. (C.F.: (OMISSIS)), quale

rappresentante di SAGRANTINO ITALY S.r.l. (C.F.: (OMISSIS)), in

persona del legale rappresentante V.M. rappresentato e

difeso, giusta procura in calce al controricorso, dall’avvocato

Matteo Rignanese (C.F.: (OMISSIS));

– controricorrenti –

nonchè

EQUITALIA SUD S.p.A. (C.F.: (OMISSIS)), in persona del funzionario,

rappresentante per procura, Gi.Gi. rappresentato e

difeso, ai fini della discussione orale, giusta procura in calce

alla memoria di costituzione, dall’avvocato Giuseppe Di Palma (C.F.:

(OMISSIS));

– resistente –

per la cassazione della sentenza del Tribunale di Benevento n.

2679/2014, depositata in data 24 ottobre 2014;

udita la relazione sulla causa svolta alla pubblica udienza in data

12 luglio 2017 dal Consigliere Tatangelo Augusto.

uditi:

il pubblico ministero, in persona del sostituto procuratore generale

Dott. SOLDI Anna Maria, che ha concluso, in via principale, per la

dichiarazione di nullità del giudizio di primo e unico grado, nel

caso in cui risultasse leso il contraddittorio e, in via

subordinata, nel merito, per il rigetto del ricorso;

l’avvocato Luisa Sisto, per il ricorrente;

l’avvocato Elisabetta Fabozzi, per delega dell’avvocato Matteo

Rignanese, per la controricorrente Sagrantino Italy S.r.l..

Fatto

RAGIONI DELLA DECISIONE

In via del tutto pregiudiziale, la Corte rileva:

– che il ricorso non risulta notificato ad alcuni dei creditori (procedenti e/o) intervenuti nel processo esecutivo nell’ambito della quale è stata proposta la presente opposizione, che sono litisconsorti necessari nel presente giudizio di opposizione e che risultano indicati dalla stessa parte ricorrente come parti contumaci nel giudizio di merito;

– che è opportuno disporre l’acquisizione del fascicolo di ufficio del giudizio di merito, tenuto conto che dalla sentenza impugnata non emerge la partecipazione al suddetto giudizio di tali creditori, ed occorre effettuare le necessarie verifiche sull’integrità del contraddittorio nel giudizio di primo ed unico grado.

PQM

 

La Corte:

dispone che la Cancelleria provveda all’acquisizione del fascicolo di ufficio del giudizio di merito;

dispone integrarsi il contraddittorio nei confronti di tutti i creditori, onerandone la parte ricorrente, nel termine di sessanta giorni dalla comunicazione della presente ordinanza.

Così deciso in Roma, il 12 luglio 2017.

Depositato in Cancelleria il 28 settembre 2017

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA