Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 22532 del 24/09/2018

Cassazione civile sez. VI, 24/09/2018, (ud. 21/06/2018, dep. 24/09/2018), n.22532

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE L

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. DORONZO Adriana – Presidente –

Dott. ESPOSITO Lucia – Consigliere –

Dott. FERNANDES Giulio – Consigliere –

Dott. GHINOY Paola – rel. Consigliere –

Dott. CAVALLARO Luigi – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA

sul ricorso 14867-2017 proposto da:

G.C., elettivamente domiciliata in ROMA, PIAZZA CAVOUR,

presso la CORTE DI CASSAZIONE, rappresentata e difesa dall’avvocato

CARLOTTA PERSICO;

– ricorrente –

contro

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA;

– intimato –

avverso la sentenza n. 300/2017 della CORTE D’APPELLO di TORINO,

depositata il 03/04/2017;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio non

partecipata del 21/06/2018 dal Consigliere Dott. PAOLA GHINOY.

Fatto

RILEVATO

1. che la Corte d’appello di Torino ha confermato la sentenza di primo grado che aveva rigettato il ricorso con il quale G.C. – sul presupposto di avere lavorato per il MIUR in virtù di una successione di contratti a tempo determinato-aveva chiesto la declaratoria di illegittimità del termine apposto ai contratti, l’immissione in ruolo, il risarcimento del danno e la progressione stipendiale nella misura riconosciuta ai colleghi di ruolo;

2. che per la cassazione della sentenza G.C. ha proposto ricorso, cui il MIUR non ha opposto attività difensiva.

Diritto

CONSIDERATO

1. che il ricorso per cassazione, predisposto nella tradizionale forma cartacea e depositato con firma autografa del difensore e corredato di procura speciale (anch’essa con sottoscrizione autografa), è stato notificato 6/6/2017 con modalità telematica, ma il difensore non ha provveduto al deposito dell’attestazione di conformità delle copie analogiche delle ricevute di accettazione e di avvenuta consegna;

2. che la proposta del relatore notificata ex art. 380 bis c.p.c. era nel senso dell’inammissibilità del ricorso, sulla considerazione che le Sezioni Unite di questa Corte, nella sentenza n. 10266 del 27/04/2018, hanno affermato che nel giudizio di cassazione, cui – ad eccezione delle comunicazioni e notificazioni a cura della cancelleria D.L. n. 179 del 2012, ex art. 16 conv. con modif. in L. n. 221 del 2012 – non è stato ancora esteso il processo telematico, è necessario estrarre copie analogiche degli atti digitali ed attestarne la conformità, in virtù del potere appositamente conferito al difensore dalla L. n. 53 del 1994, art. 6 e art. 9, commi 1 bis e 1 ter;

3. che la difesa con la successiva memoria ha depositato la necessaria attestazione di conformità, redatta in data 31.5.2018 e notificata alla controparte ex art. 372 c.p.c.;

4. che si rende necessario chiarire se nel caso in cui la parte intimata non si sia costituita, la redazione e il deposito oltre il termine di cui all’art. 369 c.p.c., comma 1 dell’attestazione di conformità della relata di notifica a mezzo pec del ricorso redatto in formato analogico, renda lo stesso ammissibile;

5. che ricorrono dunque i presupposti individuati dall’art. 380 bis c.p.c., u.c..

PQM

rimette la causa alla sezione quarta per la trattazione in pubblica udienza.

Così deciso in Roma, nella Camera di consiglio, il 21 giugno 2018.

Depositato in Cancelleria il 24 settembre 2018

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA