Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 2235 del 30/01/2018


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Civile Sent. Sez. 5 Num. 2235 Anno 2018
Presidente: CAPPABIANCA AURELIO
Relatore: LOCATELLI GIUSEPPE

SENTENZA
sul ricorso 13248 2010 proposto da:

AGENZIA DELLE ENTRATE in persona del Direttore pro
tempore, elettivamente domiciliato in ROMA VIA DEI

PORTOGHESI 12,

presso

l’AVVOCATURA GENERALE DELLO

STATO, che lo rappresenta e difende;
– ricorrente contro

CANDLE CORPORATION;
– intimato

avverso

la

sentenza

COMM.TRIB.REG.SEZ.DIST.

02/04/2009;

n.

di PESCARA,

68/2009

della

depositata il

Data pubblicazione: 30/01/2018

udita la relazione della causa svolta nella pubblica
udienza del 08/11/2017 dal Consigliere Dott. GIUSEPPE
LOCATELLI;
udito il P.M. in persona del Sostituto Procuratore
Generale Dott. IMMACOLATA ZENO che ha concluso per
l’estinzione del ricorso;

riporta chiede l’estinzione del ricorso, deposita
istanza di rinuncia e nota dell’Agenzia dello Stato.

udito per il ricorrente l’Avvocato CAPOLUPO che si

N.R.G.13248/2010

FATTI DI CAUSA
La società Candle Corporation, con sede in Usa, in data 23.8.2000
stipulava con la società Candle Southern Europe srl, con sede in Italia,
un contratto con il quale cedeva il diritto alla utilizzazione di un
programma “software”. La società Candle corrente in Italia applicava una
ritenuta alla fonte del 10% sulla somma complessiva di euro 9.228.614
corrisposta alla società Candle statunitense nei periodi di imposta dal

La società percipiente Candle Corporation riteneva che la ritenuta da
applicare non fosse quella del 10% dell’ammontare lordo del canone
prevista per tutte le ipotesi residuali dall’art.12 comma 2 lett.e) della
legge n.763 del 1985 di ratifica della Convenzione tra Italia e Stati Uniti
per evitare le doppie imposizioni, bensì quella del 5% dell’ammontare dei
canoni corrisposti per la concessione in uso del diritto d’autore su opere
dell’ingegno prevista dal citato art.12 comma 2 lett.a). Pertanto, in data
21.7.2005, presentava istanza di rimborso della eccedenza di imposta
versata pari ad euro 461.430.
A seguito del silenzio rifiuto dell’Amministrazione finanziaria la
società Candle Corporation proponeva ricorso alla Commissione tributaria
provinciale di Pescara che lo rigettava con sentenza del 9.5.2006, sul
rilievo che le somme corrisposte da Candle Soutern Europe a Candle
Corporation non erano royalties versate per la concessione del diritto
all’uso dell’opera dell’ingegno, bensì un corrispettivo per l’attribuzione del
diritto alla commercializzazione del programma informativo.
La società proponeva appello alla Commissione tributaria regionale
che lo accoglieva, ritenendo, contrariamente a quanto affermato dal
giudice di primo grado, che il contratto in oggetto aveva trasferito alla
Candle Soutern elusivamente il diritto di sfruttamento del software.
Contro la sentenza di appello la Agenzia delle Entrate / propone
cinque motivi di ricorso per cassazione.
La società Candele Corporation non resiste.
Con successiva memoria l’Agenzia delle Entrate ricorrente chiede di
dichiarare estinta la causa per cessazione della materia del contendere,
in quanto la società Candle Corporation ha rinunciato al rimborso

i

2000 al 2004.

richiesto e l’Agenzia delle Entrate ha ritenuto valida la rinuncia alla
istanza di rimborso, con reciproca rinuncia alla richiesta di spese di lite.
RAGIONI DELLA DECISIONE
Preliminarmente deve essere dichiarata l’inammissibilità del ricorso
per sopravvenuta carenza di interesse per intervenuta rinuncia alla
richiesta di rimborso. Nulla sulle spese.

Dichiara inammissibile il ricorso per sopravvenuta carenza di
interesse.
Così deciso il 8.11.2017

P.Q.M.

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA