Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 21940 del 30/07/2021

Cassazione civile sez. I, 30/07/2021, (ud. 22/06/2021, dep. 30/07/2021), n.21940

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE PRIMA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. ACIERNO Maria – Presidente –

Dott. MELONI Marina – rel. Consigliere –

Dott. VANNUCCI Marco – Consigliere –

Dott. SOLAINI Luca – Consigliere –

Dott. SUCCIO Roberto – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso 18036/2020 proposto da:

D.K., elettivamente domiciliato in elettivamente domiciliato

in Roma presso la cancelleria della Corte di Cassazione

rappresentato e difeso dall’Avv.to Paolo Sassi;

– ricorrente –

contro

Ministero Dell’interno IN PERSONE DEL MINISTRO p.t. rapp. e difeso da

legis, dall’Avv. Gen. dello Stato, via dei Portoghesi 12 ROMA;

– resistete –

avverso il decreto del TRIBUNALE di CAMPOBASSO, depositate il

12/05/2020;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio del

22/06/2021 da MELONI MARINA.

 

Fatto

FATTO E DIRITTO

La Corte;

Letti gli atti del ricorso nr 18036/2020;

rilevato che con ordinanza interlocutoria 10 maggio 2021, n. 12324, la Prima sezione civile ha rimesso alla pubblica udienza la questione, oggetto di contrasto tra le sezioni, se in tema di ricorso per cassazione, chi intenda denunciare la violazione da parte del giudice di merito del D.Lgs. n. 25 del 2008, art. 8, comma 3, per avere rigettato la domanda senza indicare le fonti di informazione da cui ha tratto le sue conclusioni, abbia o meno l’onere di allegare che esistono COI (Country of Origin Informations) aggiornate e attendibili dimostrative dell’esistenza, nella regione di provenienza, di una situazione di violenza indiscriminata derivante da conflitto armato, di indicarne gli estremi e di riassumerne o trascriverne pure il contenuto. rilevato che la decisione della questione- è rilevante per la decisione del presente ricorso.

P.Q.M.

Rinvia a nuovo ruolo per la fissazione in pubblica udienza.

Così deciso in Roma, nella Camera di Consiglio della prima sezione civile, il 22 giugno 2021.

Depositato in Cancelleria il 30 luglio 2021

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA