Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 21696 del 06/09/2018

Cassazione civile sez. VI, 06/09/2018, (ud. 10/07/2018, dep. 06/09/2018), n.21696

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE 1

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. SCALDAFERRI Andrea – rel. Presidente –

Dott. SAMBITO Maria Giovanna Concetta – Consigliere –

Dott. ACIERNO Maria – Consigliere –

Dott. MERCOLINO Guido – Consigliere –

Dott. DOLMETTA Aldo Angelo – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA

sul ricorso 20092-2016 proposto da:

GAMA SPA IN AMMINISTRAZIONE STRAORDINARIA, in persona dei Commissari

Straordinari, elettivamente domiciliata in ROMA, VIA ANTONIO GRAMSCI

9, presso lo studio dell’avvocato ARCANGELO GUZZO, che la

rappresenta e difende unitamente all’avvocato ROBERTO CECCON;

– ricorrente –

contro

CARLEVARI SRL, in persona del legale rappresentante pro tempore,

elettivamente domiciliata in ROMA, VIA GIUSEPPE FERRARI 35, presso

lo studio dell’avvocato MASSIMO FILIPPO MARZI, che la rappresenta e

difende unitamente agli avvocati ANGELO MAIOLINO, GIORGIO

MASSAROTTO;

– controricorrente e ricorrente incidentale –

avverso la sentenza n. 1735/2015 della CORTE D’APPELLO di VENEZIA,

depositata il 08/07/2015;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio non

partecipata del 10/07/2018 dal Presidente Relatore Dott. ANDREA

SCALDAFERRI.

Fatto

FATTO E DIRITTO

La Corte:

rilevato che GAMA S.P.A. in amm.str. ha proposto ricorso per cassazione avverso la sentenza App. Venezia 08.07.2015, n. 1735/2015, con cui è stato accolto solo parzialmente il suo appello (principale) avverso la sentenza Trib. Verona 22.12.2010, avanti al quale aveva agito con domanda di revocatoria L. Fall., ex art. 67, comma 2 dei pagamenti effettuati, prima della declaratoria di insolvenza (avvenuta il 19 febbraio 2004) e in periodo cd. sospetto, dalla società ricorrente in favore della Carlevari s.r.l. per una richiesta alfine precisata in 648.396,27 Euro;

che CARLEVARI S.R.L., controricorrente, ha proposto a sua volta ricorso incidentale;

considerato che, con atto in data 20 giugno 2018, sottoscritto dai tre Commissari Straordinari e dal difensore, notificato alla controparte a mezzo PEC il 26 giugno 2018, GAMA s.p.a. in Amm.Straordinaria ha dichiarato di rinunciare al ricorso;

che, con scrittura in pari data e regolarmente notificata a mezzo PEC, Carlevari s.r.l. ha dichiarato di accettare la rinuncia e di rinunciare a sua volta al controricorso;

ritenuto pertanto che la declaratoria di estinzione del processo si impone, senza provvedere sulle spese del giudizio stante l’intervenuta accettazione.

P.Q.M.

dichiara estinto il processo.

Così deciso in Roma, nella camera di consiglio, il 10 luglio 2018.

Depositato in Cancelleria il 6 settembre 2018

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA