Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 20887 del 17/10/2016


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Cassazione civile sez. III, 17/10/2016, (ud. 24/02/2016, dep. 17/10/2016), n.20887

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE TERZA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. CHIARINI Maria Margherita – Presidente –

Dott. SPIRITO Angelo – Consigliere –

Dott. TRAVAGLINO Giacomo – rel. Consigliere –

Dott. GRAZIOSI Chiara – Consigliere –

Dott. SCRIMA Antonietta – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA

sul ricorso 18099/2013 proposto da:

AZIENDA UNITA’ SANITARIA LOCALE (OMISSIS) TARANTO, (OMISSIS) in

persona del Direttore Generale e Legale rappresentante pro tempore

Dott. S.V.F., elettivamente domiciliata in ROMA,

VIA G. PAISIELLO 40, presso lo studio dell’avvocato DAVID MORGANTI,

che la rappresenta e difende in calce al ricorso;

– ricorrente –

contro

D.S.A., D.S.E., DI.SC.AR., nella loro

qualità di marito e figlie nonchè eredi di S.M.,

domiciliati ex lege in ROMA, presso la CANCELLERIA DELLA CORTE DI

CASSAZIONE, rappresentati MICHELE MIRELLI giusta procura speciale in

calce al controricorso;

– controricorrenti –

avverso il provvedimento n. 58/2013 della CORTE D’APPELLO DI LECCE

SEZ. DIST. DI TARANTO, depositata il 24/1/2013;

udita la relazione della causa svolta nella pubblica udienza del

24/02/2016 dal Consigliere Dott. GIACOMO TRAVAGLINO;

udito l’Avvocato DAVID MORGANTI;

udito l’Avvocato MICHELE MIRELLI;

udito il P.M., in persona del Sostituto Procuratore Generale Dott.

FUZIO Riccardo, che ha concluso per estinzione per rinuncia.

Fatto

FATTO E DIRITTO

Nel giudizio promosso dall’ASL (OMISSIS) di Taranto nei confronti di D.S.A. ed altri – pendente presso questa sezione con il numero di R.G. 16099/2013 -, i difensori di entrambe le parti hanno fatto pervenire, con atto datato 19.2.2016, istanza congiunta di rinuncia agli atti del giudizio per intervenuta conciliazione tra le parti, con conseguente accordo per la totale compensazione delle spese.

Questa Corte, provvedendo in conformità, dichiara estinto il procedimento per rinuncia agli atti del giudizio, con integrale compensazione delle spese.

PQM

La Corte dichiara estinto il procedimento per rinuncia agli atti del giudizio. Spese compensate.

Così deciso in Roma, il 24 febbraio 2016.

Depositato in Cancelleria il 17 ottobre 2016

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA