Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 20068 del 22/09/2010

Cassazione civile sez. I, 22/09/2010, (ud. 11/06/2010, dep. 22/09/2010), n.20068

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE PRIMA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. SALME’ Giuseppe – Presidente –

Dott. DI PALMA Salvatore – Consigliere –

Dott. ZANICHELLI Vittorio – rel. Consigliere –

Dott. SCHIRO’ Stefano – Consigliere –

Dott. DIDONE Antonio – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ordinanza

sul ricorso per regolamento di competenza proposto da:

G.R., con domicilio eletto in Roma, Via

Circonvallazione Clodia n. 5, presso l’Avv. MASULLO Giuseppe Maria

che la rappresenta e difende come da procura speciale a margine del

ricorso;

– ricorrente –

contro

P.E.;

– intimato –

per la cassazione del decreto del Giudice tutelare di Verona

pronunciato all’udienza del 15 giugno 2009 nel procedimento n.

737/2009.

Udita la relazione della causa svolta nella Camera di consiglio del

giorno 11 giugno 2010 dal Consigliere relatore Dott. Vittorio

Zanichelli.

 

Fatto

SVOLGIMENTO DEL PROCESSO

Nell’ambito di un procedimento svoltosi avanti al giudice del tribunale di Verona e volto a dare esecuzione al provvedimento del Tribunale per i minorenni di Venezia, confermato dalla Corte d’appello, con cui si disponeva la ripresa dei contatti dei minori C. e F. con il padre P.E., il difensore della madre dei minori stessi, G.R., eccepiva l’incompetenza del giudice tutelare sostenendo che, a fronte dei gravi fatti emersi (rifiuto dei minori di incontrare il padre) eventuali ulteriori provvedimenti fossero di competenza del tribunale per i minorenni; il giudice, ritenuta infondata l’eccezione, ha dato corso ad una CTU circa le capacità genitoriali delle parti.

Contro il provvedimento il P. ha proposto ricorso per regolamento di competenza.

L’intimata non ha proposto difese.

E’ stata depositata relazione ex art. 380 bis.

Diritto

MOTIVI DELLA DECISIONE

Il ricorso è inammissibile.

Premesso che il procedimento nell’ambito del quale è stato emesso il contestato provvedimento ha struttura camerale, è principio già affermato dalla Corte quello secondo cui “La pronuncia sulla competenza contenuta in un provvedimento camerale privo di decisorietà e definitività non è impugnabile con il regolamento di competenza ad istanza di parte, atteso che la affermazione o la negazione della competenza è preliminare e strumentale alla decisione di merito e non ha una sua natura specifica, diversa da quest’ultima, tale da giustificare un diverso regime di impugnazione e da rendere ipotizzabile un interesse all’individuazione definitiva ed incontestabile del giudice chiamato ad emettere un provvedimento privo di decisorietà e definitività. (Nella specie era stato impugnato con regolamento di competenza il decreto con il quale l’adito tribunale per i minorenni aveva dichiarato la propria incompetenza per materia, indicando quale giudice competente il tribunale ordinario, su un’istanza dell’ex” coniuge affidatario volta ad ottenere la sospensione del diritto dell’altro coniuge di incontrare e prendere con sè il figlio minorenne, secondo le modalità fissate nella sentenza di divorzio)”, (Sez. U., Ordinanza n. 16568 del 04/11/2003).

Non si deve provvedere in ordine alle spese in considerazione dell’assenza di attività difensiva da parte dell’intimata.

P.Q.M.

la Corte dichiara inammissibile il ricorso.

Così deciso in Roma, il 11 giugno 2010.

Depositato in Cancelleria il 22 settembre 2010

 

 

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA