Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 19521 del 23/07/2018


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Civile Ord. Sez. U Num. 19521 Anno 2018
Presidente: SCHIRO’ STEFANO
Relatore: GRECO ANTONIO

ORDINANZA INTERLOCUTORIA
sul ricorso 7896-2017 proposto da:
DEUTSCHE BANK AG, in persona del legale rappresentante pro
tempore, elettivamente domiciliata in ROMA, VIA VITTORIA COLONNA
39, presso lo STUDIO LEGALE BONELLI EREDE, rappresentata e
difesa dall’avvocato GIUSEPPE MASSIMILIANO DANUSSO;
– ricorrente contro

PROVINCIA DI BRESCIA, in persona del Presidente della Provincia pro
tempore, elettivamente domiciliata in ROMA, VIA LAZZARO

Data pubblicazione: 23/07/2018

SPALLANZANI 22, presso lo studio dell’avvocato VALERIO
PESCATORE, rappresentata e difesa dall’avvocato ALESSANDRO
BENUSSI;

con troricorrente

DEXIA CREDIOP S.P.A., in persona del legale rappresentante pro

39, presso lo STUDIO LEGALE BONELLI EREDE, rappresentata e
difesa dall’avvocato GIUSEPPE MASSIMILIANO DANUSSO;
– controricorrente e ricorrente incidentale contro
PROVINCIA DI BRESCIA, in persona del Presidente della Provincia pro
tempore, elettivamente domiciliata in ROMA, VIA LAZZARO
SPALLANZANI 22, presso lo studio dell’avvocato VALERIO
PESCATORE, rappresentata e difesa dall’avvocato ALESSANDRO
BENUSSI;

controricorrente al ricorrente incidentale

per regolamento di giurisdizione in relazione al giudizio pendente n.
21526/2016 del TRIBUNALE di ROMA.
Udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio del
30/01/2018 dal Consigliere ANTONIO GRECO;
lette le conclusioni scritte dell’Avvocato Generale RICCARDO FUZIO, il
quale chiede che la Corte di cassazione, previo accertamento della
avvenuta notifica dell’atto alle parti costituite anche ai fini della
condanna delle spese, dichiari la estinzione del processo.

La Deutsche Bank AG ha proposto regolamento di giurisdizione,
con ricorso del 20 marzo 2017 notificato alla Provincia di Brescia ed
alla spa Dexia Crediop, con riguardo al giudizio civile promosso dalla

Ric. 2017 n. 07896 sez. SU – ud. 30-01-2018

-2-

/4-1

tempore, elettivamente domiciliata in ROMA, VIA VITTORIA COLONNA

Provincia davanti al Tribunale di Roma nei confronti della Deutsche
Bank e della Dexia.
Con il regolamento la ricorrente ha chiesto a questa Corte di
accertare il difetto di giurisdizione sulla controversia del giudice
italiano, assumendo che essa appartenga alla competenza esclusiva

Dexia, costituitasi con controricorso contenente ricorso incidentale
autonomo. La Provincia di Brescia resiste con controricorso,
domandando il rigetto di entrambi i ricorsi per regolamento.
Con successivo atto del 26 settembre 2017 – secondo quanto
espone la società ricorrente -, la Provincia di Brescia, nel giudizio
civile dinanzi al Tribunale di Brescia, ha “rinunciato a tutte le
domande”, chiedendo di dichiarare estinto quel giudizio nei confronti
della DB.
In data 12 ottobre 2017 la Deutsche Bank AG ha dichiarato di
voler rinunciare, “ai sensi e per gli effetti dell’art. 390 cod. proc. civ.,
al proprio ricorso per regolamento di giurisdizione”, ed ha chiesto che
il procedimento sia dichiarato estinto.

Rileva il Collegio che la rinuncia al ricorso della DB risulta essere
stata depositata in cancelleria e non notificata alle parti del
procedimento per regolamento, la Provincia di Brescia e la spa Dexia
Crediop, qui anche ricorrente incidentale, sicché va disposto rinvio a
nuovo ruolo perché si provveda all’adempimento.
P. Q.M.
La Corte rinvia la causa a nuovo ruolo per l’eventuale
perfezionamento della rinuncia.
Così deciso in Roma, nella camera si consi lio del 30 gennaio 2018.
Presi

delle Corti inglesi, ed analoghe conclusioni ha rassegnato la spa

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA