Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 19256 del 19/07/2018


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Civile Ord. Sez. 2 Num. 19256 Anno 2018
Presidente: MATERA LINA
Relatore: GIANNACCARI ROSSANA

ORDINANZA INTE’RECJCITIVRTA—

sul ricorso 22112-2014 proposto da:
NITTI FRANCESCO SAVERIO, elettivamente domiciliato in
ROMA, V.ANTONIO GRAMSCI 9, presso lo studio
dell’avvocato ARCANGELO GUZZO, rappresentato e difeso
dall’avvocato GIACOMO CARBONE;
– ricorrente contro

FINCALABRA
2018

SPA, rappresentata e difesa dall’avvocato

GIUSEPPE COREA;
– controrícorrente –

595
ccAL

nonchè contro

DE FRANCO VITTORIO, MOLTEDO SERGIO;
– intimati –

avverso la sentenza n. 941/2013 della CORTE D’APPELLO

Data pubblicazione: 19/07/2018

di CATANZARO, depositata il 01/07/2013;
udita la relazione della causa svolta nella camera di
consiglio del 09/02/2018 dal Consigliere ROSSANA

GIANNACCARI.

FATTO E DIRITTO
Francesco Saverio Nitti propone ricorso in cassazione avverso la sentenza della
Corte D’Appello di Catanzaro del 20.6-1.7.2013, con la quale veniva
condannato, in qualità di componente del collegio sindacale della Fincalabra
s.p.a., al pagamento delle prestazioni professionali di avvocato svolte dall’Avv.

Si costituiva la Fincalabra s.p.a. resistendo al ricorso.
In data 11.1.2018, Francesco Saverio Nitti rinunciava al ricorso, con atto dal
medesimo sottoscritto e dal suo difensore; aderiva alla rinuncia la Fincalabra
s.p.a.
Ai sensi dell’art.390 e 391 c.p.c. deve essere dichiarata l’estinzione del
processo.
Non deve provvedersi sulle spese poiché alla rinuncia hanno aderito le altre
parti personalmente.

P.Q.M.
Dichiara estinto il giudizio. , ‘ ,
Così deciso in Roma nella Camera di Consiglio del 9 febbraio 2018
Il Presidente
Dott.ssa Lina Matera

DEPOSITATO IN CANCELLERIA
Roma,

De Franco in favore del collegio sindacale della società.

/14f

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA