Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 19249 del 09/09/2010

Cassazione civile sez. un., 09/09/2010, (ud. 16/03/2010, dep. 09/09/2010), n.19249

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONI UNITE CIVILI

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. CARBONE Vincenzo – Primo Presidente –

Dott. ELEFANTE Antonino – Presidente di sezione –

Dott. FIORETTI Francesco Maria – Consigliere –

Dott. PICONE Pasquale – Consigliere –

Dott. GOLDONI Umberto – Consigliere –

Dott. SALME’ Giuseppe – rel. Consigliere –

Dott. NAPPI Aniello – Consigliere –

Dott. CURCURUTO Filippo – Consigliere –

Dott. MORCAVALLO Ulpiano – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ordinanza

sul ricorso 5677/2009 proposto da:

COPIN S.P.A. ((OMISSIS)), in persona del Presidente pro tempore,

elettivamente domiciliata in ROMA, VIA G.B. DE ROSSI 30, presso lo

studio degli avvocati FEROLA Raffaele, FEROLA RENATO, che la

rappresentano e difendono, per delega a margine del ricorso;

– ricorrente –

contro

PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE DELLA CAMPANIA QUALE COMMISSARIO

STRAORDINARIO DEL GOVERNO L. 22 DICEMBRE 1984, n. 887, EX ART. 11,

COMMA 18, elettivamente domiciliato in ROMA, VIA DEI PORTOGHESI 12,

presso L’AVVOCATURA GENERALE DELLO STATO, che lo rappresenta e

difende ope legis;

F.G. ((OMISSIS)), FO.GI.,

f.g., F.A., elettivamente domiciliati in

ROMA, VIA VITTORIO EMANUELE II 18, presso lo studio dell’avvocato

GIAN MARCO GREZ, rappresentati e difesi dagli avvocati MAROTTA

ALESSANDRO, CURCIO STEFANO, per delega a margine del controricorso;

– controricorrenti –

sul ricorso 5679/2009 proposto da:

COPIN S.P.A. ((OMISSIS)), in persona del Presidente pro-tempore,

elettivamente domiciliata in ROMA, VIA G.B. DE ROSSI 30, presso lo

studio degli avvocati FEROLA RAFFAELE, FEROLA RENATO, che la

rappresentano e difendono, per delega a margine del ricorso;

– ricorrente –

contro

PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE DELLA CAMPANIA QUALE COMMISSARIO

STRAORDINARIO DEL GOVERNO L. 22 dicembre 1984, n. 887, EX ART. 11,

COMMA 18, elettivamente domiciliato in ROMA, VIA DEI PORTOGHESI 12,

presso l’AVVOCATURA GENERALE DELLO STATO, che lo rappresenta e

difende ope legis;

f.g. ((OMISSIS)), FO.GI.,

elettivamente domiciliati in ROMA, CORSO VITTORIO EMANUELE II 18,

presso lo studio dell’avvocato GIAN MARCO GREZ, rappresentati e

difesi dagli avvocati MAROTTA ALESSANDRO, CURCIO STEFANO, per delega

a margine del controricorso;

– controricorrenti –

sul ricorso 5680/2009 proposto da:

COPIN S.P.A. ((OMISSIS)), in persona del Presidente pro-tempore,

elettivamente domiciliata in ROMA, VIA G.B. DE ROSSI 30, presso lo

studio degli avvocati FEROLA RAFFAELE, FEROLA RENATO, che la

rappresentano e difendono, per delega a margine del ricorso;

– ricorrente –

contro

PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE DELLA CAMPANIA QUALE COMMISSARIO

STRAORDINARIO DEL GOVERNO L. 22 DICEMBRE 1984, n. 887, EX ART. 11,

COMMA 18, elettivamente domiciliato in ROMA, VIA DEI PORTOGHESI 12,

presso l’AVVOCATURA GENERALE DELLO STATO, che lo rappresenta e

difende ope legis;

D.S. ((OMISSIS)), in proprio e nella qualità

di tutore di D’.SI., elettivamente domiciliato in ROMA,

CORSO VITTORIO LMANUELE II 18, presso lo studio dell’avvocato GREZ

GIAN MARCO, rappresentato e difeso dagli avvocati MAROTTA ALESSANDRO,

CURCIO STEFANO, per delega a margine del controricorso;

– controricorrenti –

sul ricorso 11551/2009 proposto da:

COPIN S.P.A. ((OMISSIS)), in persona del Presidente pro tempore,

elettivamente domiciliata in ROMA, VIA G.B. DE ROSSI 30, presso lo

studio degli avvocati FEROLA RAFFAELE, FEROLA RENATO, che la

rappresentano e difendono, per delega a margine del ricorso;

– ricorrente –

contro

C.S. ((OMISSIS)), C.M.R.,

P.R., C.G. elettivamente domiciliati in ROMA,

CORSO VITTORIO EMANUELE II 18, presso lo studio dell’avvocato GIAN

MARCO GREZ, rappresentati e difesi dagli avvocati MAROTTA ALESSANDRO,

CURCIO STEFANO, per delega a margine del controricorso;

– controricorrenti –

contro

PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE DELLA CAMPANIA QUALE COMMISSARIO

STRAORDINARIO DEL GOVERNO L. 22 DICEMBRE 1934, n. 887, EX ART. 11,

elettivamente domiciliato in ROMA, VIA DEI PORTOGHESI 12, presso

l’AVVOCATURA GENERALE DELLO STATO, che lo rappresenta e difende ope

legis;

– resistente con procura –

avverso le sentenze nn. 42/2008 (r.g. n. 5677/2009), n. 43/2008 (r.g.

n. 5679/2009), 41/2008 (r.g. n. 5680/2009) depositate il 04/12/2008,

n. 4/2009 (r.g. n. 11551/2009) depositata il 10/02/2009, della GIUNTA

SPECIALE DELLE ESPROPRIAZIONI presso la Corte d’Appello di NAPOLI;

udita la relazione della causa svolta nella pubblica udienza del

16/03/2010 dal Consigliere Dott. GIUSEPPE SALME’;

uditi gli avvocati Raffaele FEROLA, Diana RANUCCI dell’Avvocatura

Generale dello Stato;

udito il P.M., in persona del Sostituto Procuratore Generale Dott.

GAMBARDELLA Vincenzo, che ha concluso per l’estinzione del ricorso

per rinuncia.

 

Fatto

FATTO E DIRITTO

Letti i ricorsi proposti da COPIN s.p.a. avverso le sentenze della Giunta speciale per le espropriazioni di Napoli del 4 dicembre 2008, n. 42/08, 43/08, 41/08 e del 10 febbraio 2009 n. 4/09;

ritenuto che i ricorsi possono essere riuniti stante la parziale identità delle parti e la connessione oggettiva;

rilevato che con atti dell’8 marzo 2010, notificati alle parti contro ricorrenti e intimate, la società ricorrente ha dichiarato di rinunciare ai ricorsi e che i difensori della ricorrente hanno sottoscritto la rinuncia;

ritenuto che sussistono giusti motivi per compensare le spese; visto l’art. 391 c.p.c..

P.Q.M.

dichiara estinto il giudizio e compensa le spese.

Così deciso in Roma, nella Camera di consiglio delle Sezioni Unite Civili della Corte di Cassazione, il 16 marzo 2010.

Depositato in Cancelleria il 9 settembre 2010

 

 

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA