Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 19234 del 19/07/2018


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Civile Ord. Sez. 6 Num. 19234 Anno 2018
Presidente: CURZIO PIETRO
Relatore: ESPOSITO LUCIA

ORDINANZA PER CORREZIONE DI ERRORE MATERIALE
sul ricorso 7934-2018 proposto da:
CAPUOZZO MARIA, elettivamente domiciliata in ROMA, VIA
VALADIER 43, presso lo studio dell’avvocato GIOVANNI ROMANO,
rappresentata e difesa dall’avvocato DANIELA SARRACINO;
– ricorrente contro
COMUNE DI BENEVENTO;
– intimato avverso la sentenza n. 1494/2018 della CORTE SUPREMA DI
CASSAZIONE di ROMA, depositata il 22/01/2018;
udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio non
partecipata del 10/05/2018 dal Consigliere Dott. LUCIA ESPOSITO.

Rilevato che

L’avv. Daniela Sarracino, nella qualità procuratore di Capuozzo
Maria, ha proposto ricorso per la correzione di errore materiale della

Data pubblicazione: 19/07/2018

I

sentenza n. 1494/18, depositata il 24/8/2016, con cui questa Corte,
nel rigettare il ricorso proposto dal Comune di Benevento avverso la
sentenza della Corte di appello di Napoli, n. 6694/2011, ha
condannato il Comune alla rifusione delle spese di lite, omettendo,
tuttavia, di disporre la distrazione in favore del difensore della parte

Il Comune non ha svolto attività difensiva in questa sede;

la proposta del relatore, ai sensi dell’art. 380 bis cod. proc. civ., è
stata notificata alla parte costituita, unitamente al decreto di
fissazione dell’adunanza in camera di consiglio;

Considerato che

dall’esame del controricorso risulta che era stata chiesta la
distrazione delle spese, ex art. 93 cod. proc. civ., in favore del
difensore;

in caso di omessa pronuncia sull’istanza di distrazione delle spese
proposta dal difensore, il rimedio esperibile, in assenza di
un’espressa indicazione legislativa, è costituito dal procedimento di
correzione degli errori materiali di cui agli artt. 287 e 288 cod. proc.
civ., e non dagli ordinari mezzi di impugnazione, non potendo la
richiesta di distrazione qualificarsi come domanda autonoma (in tal
senso Cass. n. 12437 del 17/05/2017: ;

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA