Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 18892 del 17/07/2018


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Civile Ord. Sez. 6 Num. 18892 Anno 2018
Presidente: MANNA FELICE
Relatore: ORICCHIO ANTONIO

ORDINANZA INTERLOCUTORIA
sul ricorso 10673-2017 proposto da:
1)1 MAR( ) PAOLA, elettivamente domiciliata in ROMA, VIA
VALAD11′,R 39, presso lo studio dell’avvocato DANIELA DF,
1 (lA

,

rappresentata e difesa dall’avvocato MAURIZIO DI IL

PI NT( );

– ricorrente contro
DI MARCO ROSA

MARIA, Attivamente domiciliata in ROMA,

VIA ASI AGO 8, presso lo studio dell’avvocato GUIDO ALFONSI,
rappresentata e difesa dall’avvocato CI ,ALDIO CAGNOLI;

– controricorrente avverso La sentenza n. 315/2016 della COIZTI 1 IYAPP I Iii ,() di
l:A(21211A, depositata il 18/03/2016;

Data pubblicazione: 17/07/2018

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio non
partecipata del 18/04/2018 dal Consigliere Dott. ANTONIO

,/

7

°RICCI IJO.

Rtc. 2017 n. 10673 sez. M2 – ud. 18-04-2018
-2-

Rilevato che :
è stata impugnata da Di Marco Paola la sentenza n.
315/2016 della Corte di Appello di L’Aquila con ricorso
fondato su due ordini di motivi e resistito con controricorso
della parte intimata Di Marco Rosa Maria

fattispecie in giudizio, riepilogare , in breve e tenuto conto
del tipo di decisione da adottare, quanto segue.
La gravata decisione della Corte territoriale rigettava
l’appello innanzi ad essa interposto dall’odierna ricorrente
avverso la sentenza del Tribunale di L’Aquila in data 25
gennaio 2010.
Quest’ultima aveva già rigettato la domanda dell’odierna
ricorrente volta la declaratoria di intervenuto acquisto in
proprio favore, per usucapione ordinaria o speciale, del
fondo (catasto Comune di Campotosto , F. 10, p.11a 1344) in
atti più specificamente indicato .
Parte ricorrente ha depositato memoria.
Considerato che :
1.- Col motivo del ricorso si deduce la nullità della gravata
decisione della Corte territoriale e dell’intero procedimento
ai sensi dell’art. 360, n. 4 c.p.c..
2.- Con il secondo motivo del ricorso si deduce, ancora, “la
nullità della sentenza e del procedimento” ex art. 360, n. 4

3

Giova, anche al fine di una migliore comprensione della

c.p.c., nonché l’omesso esame di un fatto decisivo per il
giudizio ai sensi dell’art. 360, n. 5 c.p.c..
3.- Esposti doverosamente, in sintesi, i motivi di doglianza
della parte ricorrente, La corte osserva quanto segue.
La gravata decisione ha deciso la controversia, anche al

esame, rilevando “anzitutto che non è stato acquisito ilo
fascicolo di ufficio dì primo grado (ma che) tuttavia dai
documenti e dalle deposizioni testimoniali così come
riporatte nell’atto di appello” era comunque “possibile
ricostruire anche i fatti storici della fattispecie in esame”.
Senonchè , allo stato, appare necessario acquisire proprio il
fascicolo di ufficio suddetto e disporre la trattazione in
pubblica udienza mancando l’evidenza decisoria.
P.Q.M.
La Corte
rimette la causa alla pubblica udienza disponendo
l’acquisizione del fascicolo di ufficio del primo grado del
giudizio.
Così deciso nella Camera di Consiglio della Seconda
Sezione Civile della Corte Suprema di Cassazione il
18 aprile 2018.

cospetto delle medesime questioni sollevate col ricorso in

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA