Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 18840 del 15/09/2011

Cassazione civile sez. I, 15/09/2011, (ud. 28/04/2011, dep. 15/09/2011), n.18840

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE PRIMA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. ROVELLI Luigi Antonio – Presidente –

Dott. SCHIRO’ Stefano – Consigliere –

Dott. GIANCOLA Maria Cristina – Consigliere –

Dott. CAMPANILE Pietro – rel. Consigliere –

Dott. DE CHIARA Carlo – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA

sul ricorso proposto da:

S.C.;

– ricorrente –

contro

COMUNE AGRIGENTO;

– controricorrente –

ASSESSORATO LL.PP REGIONE SICILIA IACP DELLA PROVINCIA DI AGRIGENTO;

– intimati –

nonchè sul ricorso proposto da:

COMUNE DI AGRIGENTO;

– ricorrente incidentale –

contro

S.C. ASSESSORATO LL.PP REGIONE SICILIA IACP DELLA

PROVINCIA DI AGRIGENTO;

– intimati –

avverso la sentenza n. 177 della Corte di app. di Catania, depositata

il 23.2.05;

Udita la relazione della causa svolta dal Consigliere Dott. Campanile

Pietro;

Viste le richieste del P.M., in persona del Sostituto Procuratore

Generale Dott. RUSSO Rosario Giovanni, che ha chiesto il rigetto dei

ricorsi.

Fatto

FATTO E DIRITTO

Ritenuta la necessità di disporre la riunione dei ricorsi, proposti avverso la medesima sentenza;

Rilevato che tanto il ricorso principale quanto quello incidentale non risultano notificati all’IACP della Provincia di Agrigento, che aveva eletto domicilio presso l’Avv. Calogero Lo Giudice, non rinvenuto perchè trasferito;

Considerato che non si versa in ipotesi di cause scindibili e che l’individuazione del nuovo studio del procuratore domiciliatario risulta agevole sulla base della consultazione dell’albo professionale (Cass, S. Un, 18.2.2009, n. 38181; Cass, Sez. Un., 24.7.2009, n. 17352).

P.Q.M.

Riunisce i ricorsi.

Ordina la rinnovazione della notificazione del ricorso principale e di quello incidentale nei confronti dell’IACP della Provincia di Agrigento entro il termine di giorni 90 dalla comunicazione del presente provvedimento.

Rinvia la causa a nuovo ruolo.

Così deciso in Roma, nella camera di consiglio, il 28 aprile 2011.

Depositato in Cancelleria il 15 settembre 2011

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA