Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 18754 del 13/07/2018


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Civile Ord. Sez. 6 Num. 18754 Anno 2018
Presidente: FRASCA RAFFAELE
Relatore: VINCENTI ENZO

ORDINANZA INTERLOCUTORIA
sul ricorso 13499-2017 proposto da:
COMUNE DI ALESSANO C.F.81002970751, in persona del Sindaco
e legale rappresentante pro tempore, elettivamente domiciliato in ROMA,
VIA E. ALBANESE n.61/C, presso GELODI-AMOROSO,
rappritato e difeso dall’avvocato FERN ANDO AMOROSO;

– ricorrente =
contro
RIZZO COSIMO DAMIANO, elettivamente domiciliato in ROMA,
VIA GREGORIO VII n.500, presso lo studio dell’avvocato
CORRADO CORRADO, rappresentato e difeso dall’avvocato VITO
FABIO URSO;
– controricorrente contro

Data pubblicazione: 13/07/2018

AZIENDA SANITARIA LOCALE LECCE C.F./P.I.04008300750,
in persona del Direttore Generale e legale rappresentante pro tempore,
elettivamente domiciliata in ROMA, VIA LAURA MANTEGAZZA
n.24, presso lo studio dell’avvocato MARCO GARDIN, rappresentata
e difesa dall’avvocato ALFREDO ANTONIO COLUCCIA;

contro
RIZZO COSIMO DAMIANO, elettivamente domiciliato in ROMA,
VIA GREGORIO VII n.500, presso lo studio dell’avvocato
CORRADO CORRADO, rappresentato e difeso dall’avvocato VITO
FABIO URSO;

– controricorrente al ricorrente incidentale avverso la sentenza n. 1163/2016 della CORTE D’APPELLO di
LECCE, depositata il 28/11/2016;
udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio non
partecipata del 11/04/2018 dal Consigliere Dott. ENZO VINCENTI.
Ritenuto che, con ricorso affidato a due motivi, il Comune di
Alessano ha impugnato la sentenza della Corte d’Appello di Lecce, in
data 28 novembre 2016, che ne rigettava il gravame avverso la
decisione del Tribunale di Lecce — sezione distaccata Tricase, che, a
sua volta, aveva accolto la domanda proposta da Cosimo Damiano
Rizzo nei confronti dello stesso ente territoriale e della ASL di Lecce
per ottenere il risarcimento dei danni subiti in occasione del sinistro,
avvenuto in data 3 luglio 2008, causato da un cane randagio che, nel
mentre esso attore percorreva, alla guida della propria bicicletta, la
strada provinciale SP 358, invadeva la carreggiata provocandone la
caduta, con conseguenti lesioni personali;

Ric. 2017 n. 13499 sez. M3 – ud. 11-04-2018
-2-

– contraricorrente e ricorrente incidentale –

che resiste con controricorso la ASL di Lecce, la quale ha altresì
proposto ricorso incidentale sulla base di due motivi;
che resiste Cosimo Damiano Rizzo con separati controricorsi ai
ricorsi principale e incidentale.
che la proposta del relatore, ai sensi dell’art. 380-bis c.p.c., è stata

dell’adunanza in camera di consiglio, in prossimità della quale le parti
hanno depositato memoria.

Considerato che il Collegio ritiene che non sussistano le
condizioni di cui all’art. 375 c.p.c. per la trattazione camerale del
ricorso ai sensi dell’art. 380-bis c.p.c.
PER QUESTI MOTIVI
LA CORTE
rimette la causa alla pubblica udienza della Terza Sezione civile;
si comunichi.
Così deciso in Roma, nella Camera di consiglio della VI-3
Sezione civile della Corte suprema di Cassazione, in data 11 aprile
2018.

comunicata alla parte ricorrente, unitamente al decreto di fissazione

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA